Dizionario Italiano





ségno 
sé|gno
pronuncia: /ˈseɲɲo/
sostantivo maschile

1 qualsiasi figura tracciata su una superficie, qualsiasi impronta visibile lasciata da qualcosa o da qualcuno, qualsiasi macchia o altro che risalti per diversità d'aspetto e di colore su uno sfondo; qualsiasi graffiatura, cicatrice, livido, impronta di percossa sul muro c'è il segno di un chiodo | gli lasciò un segno in un braccio | porta ancora il segno delle ferite | i bambini hanno fatto dei segni sulla parete | i segni scuri lasciati dall'incendio erano ancora visibili | un segno nitido | un segno chiaro | un segno profondo | un segno superficiale | fare un segno con la matita sul quaderno | sul letto c'è il segno di un corpo | il banco era pieno di segni fatti col temperino | i segni della mareggiata erano ancora visibili sulla costa | sulla sabbia c'erano i segni dei piedi nudi | il gatto ha lasciato il segno delle zampe sul tappeto | fare un segno con la penna | la tavola è piena di segni lasciati dai bicchieri | dei segni misteriosi erano stati tracciati sulla rupe | sul tavolo c'è il segno della bottiglia | cancella quei segni sulla parete | s'era appena alzato dal letto, e aveva ancora sul viso i segni del cuscino | i segni delle ruote | sul muro è rimasto il segno dei quadri | i segni delle unghie del gatto sulla poltrona | guarda che segni di sporco sulla tovaglia | segno di una frenata sull'asfalto | il segno delle dita sul bicchiere | ha il corpo pieno di segni lividi | il segno dei passi sulla neve | lo schiaffo gli ha lasciato il segno | che son li segni bui / di questo corpo, che là giuso in terra / fan di Cain favoleggiare altrui? [Dante]

2 ogni espressione grafica concreta e convenzionale di concetti, enti matematici e altri oggetti astratti; qualsiasi elemento portatore di significato, di varia natura e aspetto, che serve per capire e trasmettere informazioni; simbolo, nel senso più astratto del termine la colomba è segno di pace | la parola è il segno dell'idea | è un suono per il quale non esiste un segno corrispondente | segni grafici | linguaggio dei segni | segno demarcativo | i segni dell'alfabeto italiano sono ventuno | segno di pericolo | i segni d'interpunzione | segni ortografici | segni alfabetici | segni di richiamo | segni speciali | diacritici | la colomba e il ramoscello d'olivo sono segni di pace | segni di omissione | segni algebrici | segni pittografici | segni di punteggiatura | segno delimitativo | segni convenzionali | segno di ritornello

3 linguistica forma abbreviata di «segno linguistico», l'elemento significativo che costituisce la cellula minima dell'espressione linguistica

4 matematica simbolo di un'operazione o di una relazione il segno dell'addizione | il segno della moltiplicazione | il segno della sottrazione | il segno della radice quadrata | il segno della divisione | il segno d'uguaglianza | i segni < e > (minore e maggiore) | il segno di integrale

5 matematica il simbolo che indica se un numero relativo è positivo (+) o negativo (-), ovvero se è rispettivamente maggiore o minore di zero il segno del più | il segno del meno | segno di un numero | numeri con segno | grandezze con segno | segno di un polinomio | segno di una funzione | regola dei segni di Cartesio

6 in diplomatica: ciascuno dei particolari grafismi, formati da simboli figurati, lettere o monogrammi che, posti nella parte finale di documenti pubblici e privati medievali, servivano a identificare il rogatario, le parti e i testi, a conferire autenticità al documento e a certificare l'avvenuta esecuzione di determinate pratiche cancelleresche o amministrative

7 oggetto, fatto, fenomeno, elemento, manifestazione, circostanza che costituisce indizio o prova e che permette di dedurre o riconoscere una realtà passata, presente o futura; indizio vi erano chiari segni di un imminente cambiamento | è un piccolo segno del futuro genio | non ti ha risposto? brutto segno! | non dava più segno di vita | quest'aria pesante è segno di pioggia imminente | segni premonitori | non dare notizie di sé | questo è un segno di sciagura | cominciavano ad apparire i segni della malattia | l'economia dà segni di ripresa | segni precursori della tempesta | se non mangia è segno che non ha appetito | qui va a finire male: ne vedo già i segni | se lei non ti cerca è segno che non ti vuole | sporcare la strada è segno di inciviltà | se non parla, è segno che non vuol compromettersi | vedo già i segni della riuscita dell'affare | hai di nuovo fame? buon segno! | se dice di no, è segno che non lo vuole | segni premonitori di una burrasca | se si comporta così, è segno che vuole litigare | il malato ha dato segni evidenti di ripresa | quelle nubi nere sono segno di tempesta | ha dato segni di pazzia | questo silenzio è aperto segno di disgrazia | queste nuvole grigie sono segno di pioggia | l'assenza di pesci è segno di inquinamento | la cometa è creduta un segno di sciagura | se non risponde, è segno che non è in casa | il verso della civetta era considerato un segno di sciagura | una simile proposta è segno di inesperienza | dava segni di pazzia

8 per estensione ogni atto, espressione e simili che rivela uno stato d'animo, un sentimento, un modo di essere, che dà indizio di un atteggiamento, di un proposito, di un'intenzione e simili guardare spesso l'orologio è segno d'impazienza | il suo gesto è stato segno di altruismo | gli ha dato già molti segni della sua simpatia | mi dà continui segni della sua benevolenza | dare segni d'impazienza | vorrei un segno di comprensione da parte tua | dare segni di scontentezza | non dava alcun segno di smettere | la polizia non ha dato segno di volersi occupare del caso | non c'era nel suo sguardo alcun segno di compassione | non dà segno di volersene andare | dare segni di rabbia | quest'atto è segno d'animo gentile | le tue parole sono segno di debolezza | continuava imperterrito senza dare alcun segno di volere smettere | dare segni di pazzia | dammi un segno del tuo affetto | le sue lacrime mi sono sembrate segno di pentimento | questo rumore insopportabile non dà segno di voler cessare | dare segni di malvagità | segno di gioia | è un segno della volontà divina | dare segni d'insofferenza | non dà segno di andarsene | al mio Belisar commendai l'armi, / cui la destra del ciel fu sì congiunta, / che segno fu ch'i' dovessi posarmi [Dante] | il mandarlo fuori di casa nostra così infermo ne sarebbe gran biasimo e segno manifesto di poco senno [Boccaccio] | una donna giovane, … danzando e vociferando, faceva segno di grandissima allegrezza [Leopardi]

9 per estensione sintomo qualunque di una certa condizione fisica, anche positiva, o di malattia l'appetito è segno di buona salute | le gambe gonfie sono segno di ritenzione | le palpebre gonfie sono segno di stanchezza | si cominciavano a vedere i primi segni della malattia | la frequenza del polso può essere segno di febbre | un segno della polmonite | i segni della stanchezza

10 gesto, cenno della mano, del capo, degli occhi con cui si sostituisce l'espressione verbale per richiamare l'attenzione, per significare o comunicare qualcosa non parlare finché non ti faccio segno | gli feci segno di tacere | mi fece un segno d'intesa | gli fece un segno con la mano | mi fece segno di avvicinarmi | mi ha fatto un segno di saluto da lontano | feci segno di no | gli fece segno di sì | mi hanno fatto segno di no | mi fece segno di fermarmi | parlare per segni | scambiarsi un segno d'intesa | intendersi a segni | mi ha fatto segno d'entrare | gli fece col dito segno di tacere | non ti muovere fino a quando non ti faccio segno | capirsi a segni | linguaggio dei segni | e 'l savio mio maestro fece segno / di voler lor parlar segretamente [Dante]

11 per estensione elemento a cui si attribuisce per convenzione un valore specifico, indipendentemente da un rapporto di causa ed effetto; lo stesso che segnale il semaforo verde è segno di via libera | il fischio dell'arbitro è il segno d'inizio della partita | il semaforo rosso è segno d'arresto per veicoli e pedoni | solo dopo avere passato la tessera magnetica si ha il segno di via libera | dare il segno dell'attacco | al segno dato, si mossero tutti insieme | sentito il segno al cacciar posa ferono [Poliziano] | or la squilla dà segno / della festa che viene [Leopardi] | il lavoro durò intenso e sollecito fino al segno delle campane di mezzogiorno [Bacchelli]

12 carattere distintivo essenziale il mio discorso è di segno diverso dal tuo

13 effetto prodotto dal trascorrere del tempo sul viso delle persone sul volto ha impresso il segno degli anni | i segni dell'età | gli occhi non davan lacrime, ma portavan segno d'averne sparse tante [Manzoni]

14 traccia lasciata dal trascorrere del tempo sulle cose, con senso per lo più astratto, affine a testimonianza, vestigio e simili opera d'arte che mostra i segni del tempo | i restauri non devono cancellare del tutto i segni del tempo | i segni della loro civiltà sono visibili nell'arte | ritrovare i segni di Roma | monumento che mostra i guasti prodottisi con i secoli | gli unici segni del passato erano le rovine | i segni del tempo | i segni dell'antica grandezza erano ancora visibili nel castello

15 elemento che serve a contrassegnare, usato per distinguere una persona, una cosa, un luogo da altri consimili segno di riconoscimento | il suo segno caratteristico è una cicatrice sulla fronte | mostrare un segno di riconoscimento | come segno di riconoscimento avrò una cravatta gialla | esigere un segno di riconoscimento | come segno di riconoscimento portava un ciclamino all'occhiello | segni caratteristici | dare un segno di riconoscimento | presentare un segno di riconoscimento

16 letterario bandiera, vessillo, insegna militare, simbolo, emblema (anche in senso figurato) sotto il segno della fratellanza | sotto il segno della libertà | il bastone pastorale è segno dell'autorità vescovile | sotto il segno di un ideale | sotto il segno del comunismo | faccian li Ghibellin, faccian lor arte / sott'altro segno, ché mal segue quello / sempre chi la giustizia e lui diparte [Dante] | si muove contr'al sacrosanto segno [Dante] | i tempii / di segni ornaste agli inimici tolti [Ariosto] | sotto ai santi segni ridusse i suoi compagni erranti [Tasso]

17 per estensione figura, linea, tacca o oggetto con cui si contrassegna il punto a cui si è giunti o a cui si deve giungere fai un segno alla pagina a cui devi arrivare | hai saltato fino a quel segno | ho fatto un segno per indicare dove devo tagliare la stoffa | mettere il segno alla pagina | mettere un segno | tenere il segno con un dito | tenere il segno | non lasciar salire l'acqua della vasca oltre il segno | la vernice non deve oltrepassare il segno | ritrovare il segno | ha letto sino al segno | ho saltato fino a quel segno | devi bere fino al segno che ho fatto sulla bottiglia | taglia fino al segno | non perdere il segno | fate un segno a pagina cento | leggere fino al segno | mi riempia la bottiglia fino al segno | perdere il segno | devi riempire la tanica solo fino al primo segno

18 figurato limite di opportunità e convenienza siamo arrivati fino a questo segno? | sapevo che era meschino, ma non fino a questo segno | sono disposto a sopportare tutto, ma questo passa ogni segno | a questo segno è giunta la sua arroganza? | voi avete passato il segno | non credevo che saresti arrivato a questo segno con le tue minacce | superare il segno | sapevo che era un maleducato, ma non fino a questo segno | oltrepassare il segno | è generoso a tal segno che fa qualsiasi cosa per gli altri | non avevo mai pensato che le cose potessero arrivare a questo segno! | sua arroganza ha passato il segno | è presuntuoso a tal segno che non ammette mai di essere in errore | passare il segno | a un certo segno non lo sopporto più | non il gustar del legno / fu per sé la cagion di tanto essilio, / ma solamente il trapassar del segno [Dante] | senza trapassare in alcuno atto il segno della ragione [Boccaccio]

19 bersaglio, obiettivo al quale si dirige un colpo e che si desidera colpire colpire il segno | dalla sua espressione ho capito che le mie parole avevano colto nel segno | fallire il segno | mettere a segno un colpo | colpire nel segno | era fatto segno di lazzi e dispetti | mirare al segno | le tue critiche hanno colpito nel segno | mancare il segno | tiro a segno | cogliere al segno | era fatto segno agli scherzi | dare nel segno | avete colto nel segno | i dì nell'ozio / chiuse in sì breve sponda, / segno d'immensa invidia / e di pietà profonda [Manzoni]

20 figurato letterario obiettivo, scopo, fine cui si mira; oggetto a cui è rivolta la mente o la volontà tendere a un segno | rivolgere qualcosa a un segno | i' rivolsi i pensier' tutti ad un segno [Petrarca] | buon cittadino, al segno / dove natura e i primi / casi ordinar, lo ingegno / guida [Parini]

21 letterario statua e in genere immagine scolpita, incisa o dipinta o Roboamm, già non par che minacci / quivi 'l tuo segno [Dante] | fermava il piè ciascun di questi segni / sopra due belle imagini più basse [Ariosto] | di cotai segni variato e scolto / era il metallo de le regie porte [Tasso]

22 letterario stella, astro, costellazione e, per estensione, segno zodiacale il segno del Sagittario | il segno del Cancro | il segno dello Scorpione | il segno dei Pesci | di che segno sei? | è nato sotto il segno della Bilancia | alcuni danno molta importanza al segno nel quale sono nati | vidi 'l segno che segue il Tauro [Dante] | celansi i duo mei dolci usati segni [Petrarca]

23 arcaico campione di urina da analizzare; con lo stesso significato si usò anche segnale il maestro, veduto il segno, disse alla fanticella … [Boccaccio] | costui porta non il segno, ma uno diluvio d'orina al medico [Sacchetti]

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREsegno
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREsegni
PLURALE

permalink
<<  segnino segnora  >>

continua sotto


Locuzioni, modi di dire, esempi


segni d'aria = Gemelli, Bilancia e Acquario || segno della croce = gesto rituale cristiano consistente nel portare la mano destra alla fronte, al petto, alla spalla sinistra e alla destra (al contrario per gli ortodossi di rito orientale), in silenzio o accompagnandolo con la formula «nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo» || dar nel segno = colpire il bersaglio | figurato toccare il punto giusto, colpire al punto giusto; azzeccarci, indovinare || per filo e per segno = con minuzia di particolari, in modo completo e esauriente mi ha raccontato tutto per filo e per segno || mal del segno = veterinaria altra denominazione del calcino, una malattia del baco da seta || mettere a segno = fare centro, colpire con precisione, centrare il bersaglio | figurato raggiungere in pieno i propri scopi | marineria alzare fino al punto prestabilito il pennone, la vela, la bandiera || sapere qualcosa a menadito per filo e per segno dalla A alla Z come l'avemaria come il padrenostro = aver imparato qualcosa molto bene ed essere in grado di ripeterla e spiegarla con grande scioltezza || per filo e per segno = in modo estremamente dettagliato mi raccontò tutto per filo e per segno || sistema di segni = complesso organico e codificato di segni convenzionali che costituisce un codice comunicativo all\'interno di una determinata comunità || non dar segno di vita = giacere esanime, sembrare morto | figurato detto di persona: non dare più notizie di sé | figurato scherzoso detto di cosa: cessare di funzionare l\'orologio non dà più segni di vita || segni esaplari = bibliologia filologia segni diacritici alessandrini, adottati con qualche modificazione nell\'Esapla || segno del pronatore = medicina in neurologia: pronazione dell\'avambraccio durante l\'elevazione dell\'arto superiore con la palma rivolta in avanti, inconsapevolmente effettuata dal soggetto affetto da corea || passare il limite, il segno = eccedere, esagerare || passare il segno, la misura = figurato esagerare, superare i limiti, eccedere in qualcosa || stare al segno = non oltrepassare il limite || segni dello zodiaco = astrologia le dodici sezioni uguali in cui si suddivide convenzionalmente lo zodiaco, corrispondenti ciascuna a una costellazione || a segno = marineria si dice di bandiera alzata alla massima altezza rispetto al pennone | a buon fine il colpo è andato a segno | mettere a segno una mossa vincente | a punto, a posto, in sesto, nella posizione o condizione esatta, opportuna avere la testa a segno | rimettere l'orologio a segno | far mettere il motore a segno | mettere una macchina a segno || a segno che …, a tal segno che …, a un segno tale che … = talmente, a un punto tale che … siamo ridotti a segno che abbiamo paura a uscire di sera | si è ridotto a segno tale che temiamo per la sua salute | son tranquillo a segno / che in me non trova sdegno / per mascherarsi Amor [Metastasio] | non son vile a tal segno [Goldoni] || al massimo segno = sommamente || all'ultimo segno = all'estremo || andare, mettere a segno; cogliere, colpire, dare nel segno = colpire, cogliere, centrare il bersaglio | figurato familiare conseguire l'obiettivo prefissato, ottenere un risultato eccellente | figurato familiare indovinare, cogliere, individuare immediatamente l'elemento fondamentale di qualcosa la tua obiezione ha colpito nel segno || avere la testa a segno = avere la testa a posto, essere pienamente padrone di sé stesso, avere la mente e le idee chiare, esser ben coscienti di ciò che si fa || buon segno!, cattivo segno!, brutto segno! = si dice a proposito di cose che sono o si ritengono di buono o cattivo indizio, di fausto o infausto augurio entrando, mi ha salutato cordialmente: buon segno! | non ci ha voluto dire i risultati delle analisi: cattivo segno! || condurre a segno = mandare a effetto, portare in porto || dare segno di … = accennare a … continuava imperterrito senza dare alcun segno di volere smettere | non dà segno di volersene andare || è segno di …, è segno manifesto di … = è un fatto che dimostra, che rivela esternamente … || essere fatto segno a … o di … = essere l'oggetto di …, essere esposto a … era fatto segno agli scherzi | era fatto segno alle beffe dei compagni di scuola | per i suoi costumi era fatta segno ai pettegolezzi | è fatto segno alla stima generale | è fatto segno all'esecrazione generale | essere fatto segno di insulti | lo fecero segno all'ammirazione pubblica | essere fatto segno di accuse || fallire il segno = sbagliare la mira, non colpire il bersaglio (in senso proprio e figurato) || fare un segno di croce su qualcosa, farci una croce sopra = non volerne di qualcosapiù sapere, dimenticarla e non parlarne più || fino a un certo segno = fino a un certo punto, sotto un certo aspetto era una guerra, anzi cinque guerre, coperte, gentili, fino a un certo segno ma vive e senza tregua [Manzoni] || i segni dei tempi = religione espressione evangelica per indicare le manifestazioni attraverso le quali si annunziano giunti i tempi vaticinati dai profeti || i segni del tempo = in una persona anziana: le rughe || i segni dello Zodiaco o zodiacali = astrologia le dodici parti in cui è suddiviso lo Zodiaco, contraddistinte ciascuna da una figura simbolica di che segno sei? | per estensione ciascuna delle figure simboliche che rappresentano tali parti || segno della croce = religione l'atto rituale del portare la mano destra aperta alla fronte, poi al petto, poi alla spalla sinistra e in fine alla spalla destra, che riproduce la croce su cui mori Cristo, ed è il segno che il cristiano fa su di sé o rivolta verso altri per benedire fare il segno della croce | farsi il segno della santa croce | se quelle erano le speranze della patria, bisognava farsi il segno della croce e sperare in Dio [Nievo] | per estensione la croce che fanno gli analfabeti in luogo della firma, detta più propriamente segno di croce || segno di croce = figura a forma di croce la croce che fanno gli analfabeti in luogo della firma | figura formata da due segmenti perpendicolari (o quasi) che s'intersecano nel punto medio per cancellare, per annullare una scritta || il segno di Cristo = la croce, specialmente con riferimento ai crociati e alle Crociate || segno demarcativo o delimitativo = linguistica l'elemento fonico che permette di individuare i diversi elementi significativi, parole e anche morfemi, della catena parlata, segnandone i confini || in segno di …, come segno di … = in segno di …, come segno di …, come dimostrazione di …, come attestazione di …, come prova di … le ha cinto la spalla in segno di protezione | mi tese la mano in segno di amicizia | le dedicò un libro in segno di stima | la prego di accettare questo dono come segno della mia riconoscenza | in segno di amicizia | come segno di gratitudine | in degno di riconoscenza | si tolse il cappello in segno di rispetto || lasciare il segno = si dice di ciò che rimane fortemente impresso nella memoria, che provoca conseguenze ed effetti duraturi la tragica esperienza ha lasciato il segno nella sua psiche | mi ha detto delle cose crudeli, che di sicuro lasceranno il segno | esperienze che lasciano il segno | fatti che lasciano il segno | la morte di mia madre ha lasciato un segno indelebile || linguaggio dei segni o mediante segni = sistema di comunicazione usato dai sordomuti gesti simbolici convenzionale || mal del segno = zootecnia malattia epidemica del baco da seta, nota anche con i nomi di calcino e moscardina || mettere il, un, segno = mettere un segnalibro per trovare più facilmente il punto dove si è interrotta la lettura di un libro || mettere, far stare, tenere uno a segno = frenare qualcuno, richiamarlo al dovere, farlo rigare diritto || moneta–segno = finanza moneta il cui valore è garantito non dal proprio valore intrinseco ma dal conferimento da parte dell'autorità di un potere d'acquisto in eccesso rispetto al valore del metallo prezioso in essa contenuto || per filo e per segno = minutamente e con ordine, dal principio alla fine, punto per punto, con tutti i particolari, senza omettere nulla esporre per filo e per segno | narrare per filo e per segno | mi narrò per filo e per segno com'era andata | raccontami tutto, per filo e per segno || non dar segno di vita = essere esanime, parere morto | per estensione non dare notizia di sé da lungo tempo | riferito a un congegno: essere guasto || non avere più la testa a segno = si dice di chi vacilla col cervello da tempo non ha più la testa a segno || oltre ogni segno, al massimo segno = straordinariamente, in sommo grado || passare, superare, oltrepassare il segno = andare oltre i limiti, passare la giusta misura, superare i limiti del buon gusto, della decenza; rendersi insopportabile la sua arroganza ha passato il segno || regola dei segni di Cartesio = matematica metodo per determinare il segno delle radici reali di un'equazione di secondo grado senza risolvere l'equazione stessa || regola dei segni del prodotto di due numeri relativi = matematica regola per cui tale prodotto è positivo se i due numeri hanno lo stesso segno, è negativo se i due numeri hanno segno diverso || rimettere a segno l'orologio = riportare l'orologio all'ora esatta || segni algebrici = matematica simboli grafici coi quali s'indicano le operazioni algebriche, i binomi, i trinomi, ecc. || segni caratteristici = connotati fisici peculiari di una persona, imperfezioni fisiche, specialmente lievi, quali nei, cicatrici, voglie e simili o particolarità che alterano e contraddistinguono l'aspetto o la fisionomia e che rendono più rapido il riconoscimento di una persona e che, generalmente, vengono citati, quando siano chiaramente visibili, nei documenti di identità | raro marchio || segni convenzionali = segni speciali, simboli o caratteri usati nelle varie scienze || segni di richiamo = editoria su bozze di stampa, libri, manoscritti, segni fatti nel punto dove vanno eseguite delle correzioni o apposti alla parola cui si riferiscono aggiunte, postille, richiami e simili e ripetuti poi nella stessa forma davanti alla correzione, alla postilla, ecc. || segni d'interpunzione od ortografici = linguistica segni che nello scritto indicano le varie pause del discorso per renderlo piú chiaro e colorito, oppure il vario accento da dare alle parole per distinguerle in caso di omografia || segni distintivi = mezzi di individuazione quali divisa, distintivo, insegna, marchio, ecc. che contraddistinguono le persone nell'esercizio della loro attività sociale o le aziende e i loro prodotti differenziandoli da altri che esercitano la medesima attività || segni musicali = le note, le didascalie usate negli spartiti musicali || segni sacramentali = religione forme esteriori dei sacramenti, simboli mediante i quali nei sacramenti viene attribuita la grazia || segni soprannaturali, segni del cielo = prodigi, miracoli || segni speciali = tipografia caratteri non comuni impiegati per comporre testi specialistici || segno di C. Stellwag = medicina in semeiotica medica: assenza o diminuita frequenza del riflesso di ammiccamento delle palpebre || segno di P. Möbius = medicina in semeiotica medica: difetto della convergenza dei bulbi oculari, che si osserva nel morbo di Basedow || segno di riconoscimento = segnale o contrassegno che permette di riconoscere una persona, la sua appartenenza a un gruppo || segno linguistico = linguistica entità costituita dalla relazione tra un elemento fonico, grafico ecc., detto significante e contenuto concettuale, detto significato e che costituisce la cellula minima dell'espressione linguistica le parole sono segni linguistici | arbitrarietà del segno linguistico | le frasi sono segni linguistici || segno o marca di zecca = numismatica segno convenzionale, posto di solito nel rovescio delle monete, per indicare la zecca in cui sono state coniate || segno ottico = mineralogia carattere ottico di un minerale dipendente dalla forma dell'indicatrice || stare a segno = fare il proprio dovere, rigare diritto || tenere il segno perdere il segno = seguire o perdere il punto a cui si è arrivati leggendo || tiro a segno = sport sport consistente nello sparare a bersagli fissi e mobili con armi da fuoco o ad aria compressa di vario genere | sport per estensione il luogo dove si fa tale esercizio || tirare a segno = praticare il tirassegno | figurato colpire giusto, azzeccare || segno, sintomo differenziale = medicina sintomo che serve per contraddistinguere una malattia rispetto alle altre || segni grafici = linguistica segno che contrassegnano parole o gruppi di parole all'interno di un testo || marca o segno di zecca = numismatica segno convenzionale posto di solito sul rovescio delle monete per indicare la zecche che le ha coniate || marca o segno di valore = numismatica iscrizione posta di solito sul rovescio di una moneta per indicarne il valore e il nome || scambiatevi un segno di pace = ecclesiastico formula con cui il sacerdote durante la messa invita i fedeli a scambiarsi una stretta di mano o un abbraccio || segni accidentali = musica i segni, quali il diesis e il bemolle, non in chiave che indicano l'accidente, ovvero l'alterazione cromatica di una nota || segni di riporto = tipografia i segni convenzionali usati nella correzione delle bozze di stampa || tiro a segno o tirassegno = sport disciplina sportiva consistente nello sparare con armi da fuoco o da lancio su bersagli fissi e mobili, in appositi campi o recinti attrezzati, bersagli fissi o mobili | sport il luogo dove si svolge questa attività | gioco di fiera consistente in una prova di tiro al bersaglio con un fucile ad aria compressa, caricato con proiettili di gomma o di plastica, al termine del quale, a seconda del numero dei bersagli colpiti, viene dato al giocatore un oggetto in premio; anche il baraccone che ospita tale gioco il tiro a segno del luna park || arbitrarietà del segno linguistico = linguistica in semiologia: il rapporto che lega la forma esterna di una parola a un determinato significato, rapporto il cui carattere arbitrario è dimostrato anche dal fatto che uno stesso significato trova espressione in forme diverse a seconda delle lingue || segno associativo = paleografia nella scrittura ideografica: il disegno di un oggetto concreto che fa le veci di una parola ricollegabile con esso



Proverbi


l’onore perduto è come cristallo rotto che non si restaura, o il segno rimane || la gallina che sta nel pollaio, è segno che vuol bene al gallo || la vergogna in un giovane è buon segno || le avversità riducono a segno || non sempre Io spreco è segno d'abbondanza || pallidezza nel nocchiero, di burrasca segno vero || poco giova colpir vicino, bisogna cogliere nel segno || quando i ragazzi stanno fermi, cattivo segno || quando lampeggia da tramontana, è segno di caldana


continua sotto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

segnicamente (avv.)
segnicità (s. femm.)
segnico (agg.)
segnino (agg.)
segnino (s. masch.)
segno (s. masch.)
segnora (s. femm.)
segnoranza (s. femm.)
segnore (s. masch.)
segnoreggiare (v. trans e intr.)
segnoria (s. femm.)
segnorina (s. femm.)
segnorinismo (s. masch.)
segnorso (s. masch.)
sego (s. masch.)
sego (pron.)
segolo (s. masch.)
segone (s. masch.)
segoso (agg.)
segovia (s. femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 5