Dizionario Italiano





sentìre 
sen|tì|re
pronuncia: /senˈtire/
sostantivo maschile

1 (solo al singolare) sentimento morale, sensibilità nobiltà del sentire | un uomo di nobile sentire | delicatezza del sentire | un animo nobile, di alto sentire | squisitezza del sentire | donna di alto sentire | uomo di retto sentire

2 facoltà, impressione dell'udito non fa un bel sentire | è un brutto sentire

3 raro capacità d'intendere tu dubbi, e hai voler che si ricerna / in sì aperta e 'n sì distesa lingua / lo dicer mio, ch'al tuo sentir si sterna [Dante]

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREsentire
PLURALE
PLURALE
SINGOLARE
PLURALE
continua sotto




verbo intransitivo

1 (AVERE)
avere la facoltà dell'udito; frequente nella forma sentirci e con specificazione modale questo bambino non sente | il nonno ci sente poco | io sento molto bene


2 (AVERE)
venire a sapere di qualcosa in modo indiretto ho sentito di Luigi | hai sentito di Anna? | hai sentito della disgrazia? | aveva sentito della sua nomina a comandante [Fenoglio]


3 (AVERE)
avere sentore o notizia di qualcosa o tuo parlar m'inganna, o el mi tenta … ché, parlandomi tosco, / par che del buon Gherardo nulla senta [Dante]


4 (AVERE)
raro avere un certo odore, sapore; anche in senso figurato questa stanza sente di chiuso | questa salsa sente un po' d'acido | il vino sente di tappo | la stanza sentiva di muffa | una faccenda che sente d’imbroglio | le cantine sentono di muffa | un caffè che sente di amaro | questa storia sente di frode | il vino sente di aceto | questa carne sente di rancido | un affare che sente di truffa | il pane sente di muffa | così sente talor di reo letame / l'erba gradita alle frugali mense [Giusti] | tra le mani che sentian di lauro / e di busso [Pascoli]


5 (AVERE)
raro avere sensibilità; sentire altamente, nobilmente chi non sente, non può giudicare l’arte | chi non sente, non comprende a fondo la musica


6 (AVERE)
raro stimare, giudicare, avere stima sente troppo di sé | sentir malandrino | sentire di briccone | quest'uomo sente del briccone


7 (AVERE)
raro tendere verso una determinata caratteristica, specialmente negativa i tuoi argomenti sentono molto di scuse


8 (AVERE)
letterario recare in sé l'impronta di un difetto ella aveva il naso schiacciato forte … e sentiva del guercio [Boccaccio]


9 (AVERE)
arcaico avere qualità, somiglianza frate Alberto conobbe incontanente che costei sentìa dello scemo [Boccaccio]


Indicativo presente:  io sento, tu senti
Passato remoto:       io sentii, tu sentisti
Participio passato:        sentito

Vedi la coniugazione completa
continua sotto




verbo transitivo

1 percepire con l'udito, udire sentire un suono | sentire il rumore del treno in arrivo | senti questo strano rumore? | non ho sentito nulla | ho sentito suonare | mi sentii chiamare | senti che rumore! | sentii d'esser stato chiamato | non senti che confusione? | in quella casa ci si sente | sentivo che qualcuno cantava | si sentì dei passi giù nella strada | avete sentito il campanello? | un richiamo | si sentono rumori strani | sentire ridere | non hai sentito il campanello? | sentire un rumore | sentire arrivare il treno | ho sentito una gran confusione | sentii squillare il telefono | ho sentito qualcuno suonare | sentir gridare | mi sembra di sentirlo | sento venire gente | sentire uno sparo | sentire il treno | hai sentito? | ho sentito camminare qualcuno nel corridoio | non sento nulla | sentir qualcuno gridare | sentire un urlo | quando dorme, non sente neanche le cannonate | pianger senti' fra 'l sonno i miei figliuoli / ch'eran con meco, e dimandar del pane [Dante] | sentesi un grato mormorio dell'onde, / che fan duo freschi e lucidi ruscelli [Poliziano]

2 udire ciò altri dicono comprendendone il significato sentire dire qualcosa | ti sento poco, parla più forte! | non sento le tue parole | parla più forte che non ti sento | bisognava sentire le meraviglie che raccontava! | muoviti, hai sentito quello che ho detto? | bisogna sentire come risponde! | il giudice decide dopo aver sentito le parti | sentire la radio | queste cose voglio sentirle dalla tua voce | li sentivo mormorare in disparte | ti sento ma non capisco | sentire una conferenza | senti bene ciò che ti dico | era tanto che non sentivo parlare piemontese | ho sentito qualcuno che gridava | stammi a sentire | sentire un rumore | non posso sentire quella sua voce sgradevole | non sento la tua voce | senti, ti devo dire una cosa | stammi a sentire | l'ho sentito che diceva… | grida più forte, che non sento | non sento ciò che dici

3 ascoltare; porgere l'orecchio per udire sentire le lezioni | se non ti piace ciò che diciamo, nessuno ti obbliga di stare a sentire | sentire una trasmissione alla radio | sentire una conferenza | i bambini non devono sentire queste cose | sentire un comizio | non è bello stare a sentire quello che dicono gli altri | è bene che tu non senta certi discorsi | hai sentito la mia conferenza | sentire una predica | sentire un disco | lei sa che noi altre monache, ci piace di sentir le storie per minuto [Manzoni]

4 dare retta, dare ascolto volontariamente senti il mio consiglio | quel ragazzo non mi sta a sentire | stammi a sentire! | a sentire lei, tutto è facile | stammi a sentire | sentimi, lascia perdere | sente solo suo padre | senti chi ti vuol bene | stammi bene a sentire | ho sentito le tue ragioni

5 rimproverare aspramente se non ha studiato, questa volta mi sente!

6 venire a sapere, conoscere, apprendere hai sentito la notizia? | ho sentito che sei stato poco bene | hai sentito che Laura se ne va? | l'ho sentito dai giornali | a quel che sento… | se ne sentono di tutti i colori | ne ho sentite delle belle sul tuo conto | ho sentito la brutta notizia | ne ho già sentito parlare dai giornali | se ne sentono delle belle | s'è mai sentita una cosa simile? | hai sentito che Piero si sposa? | avete sentito che cosa è accaduto? | ho sentito che domani ci sarà sciopero | a quel che si sente dire… | ho sentito che è partito ieri | hai sentito la novità?

7 informarsi senti che cosa vogliono | telefona e senti come vanno le cose | vado a sentire se è pronto | vai a sentire a che ora arriva il treno | come vorrei sentire il tuo parere | senti che cosa vuole | sai se è in casa? — ora vado a sentire | vuoi sentire se la cena è pronta? | fagli sentire la tua opinione | va' un po' a sentire cosa vuole | fammi sentire cosa ne pensi | vai a sentire se ha bisogno | sarebbe bene sentire che cosa ne pensa lui | ho mandato a sentire come sta | vuoi sentire da lui se ha bisogno di nulla? | vado a sentire se è arrivato | prova a sentire cosa ne pensa | senti che cosa ne pensa | senti tu che cosa vuole

8 consultare se stai male, senti un medico | sento i miei colleghi e poi decido | voglio sentire prima il mio avvocato | hai provato a sentire un bravo meccanico? | prova a sentire un dottore | sentire l'avvocato | prima di costruire dobbiamo sentire il geometra | non posso decidere se non ho sentito i miei soci

9 ascoltare qualcosa assistendo sentire la Messa | sentire una conferenza | sentire un concerto | sentire una predica | vado a sentire la Norma | sentire una commedia | sentire un dibattito | andare a sentire un'opera

10 avere una percezione o una sensazione determinata attraverso uno dei sensi, fatta eccezione per quello della vista, e prenderne coscienza sentire un suono | sentire al fiuto | sentire un suono | sentire il sapore d'un cibo | sentire caldo | senti se ti piace questa salsa | sentire sonno | sentire il polso | sentire al sapore | sentire l'odore d'un fiore | ho sentito subito che il vino era acido | sentire un colpo | sentire al tatto | sentire un urto | il cavallo sente la frusta | sentirai che botte! | non senti puzza di bruciato? | gli animali vivono e sentono | sentire il solletico | senti se la zuppa è giusta di sale | senti com'è morbida questa stoffa! | senti questo profumo com'è delicato | sentire un dolore | sentire il cuore | il cane sente la lepre | sentire un rumore | sentire gli sguardi della gente | il caldo si fa sentire oggi! | sentire un odore | senti che buon odore d'arrosto | senti se ti piace questo vino | senti se ti piace questa musica | sentire un sapore | prova a sentire se è saporita la minestra | senti come è levigato questo legno | sentire sete | senti se il bimbo scotta | sentire un sapore | senti che fresco stasera! | senti com’è ruvida questa stoffa! | senti la morbidezza di questa seta | sentire all'odore | sentire il sapore d'un frutto | la facoltà di sentire | sentire l’odore dell'incenso | sentire un suono | quando sentì la frusta, il cavallo si mise a correre | sentire i brividi lungo la schiena | senti quant'è buono questo pane | o bella Musa, ove sei tu? non sento spirar l'ambrosia, indizio del tuo Nume [Foscolo]

11 avvertire percepire con l'olfatto sentire un odore | sentire l’odore dell'incenso | sentire l'odore d'un fiore | non senti puzza di bruciato? | senti che puzzo! | senti che buon odore d'arrosto | senti che aroma ha questo caffè | il cane sente la lepre | sentire un profumo | sentire all'odore | sentire al fiuto | senti questo profumo com'è delicato

12 avvertire, percepire col gusto sentire un sapore | senti quant'è buono questo pane | sentire al sapore | sentire un colpo | ho sentito il gusto delle tue lasagne | senti se ti piace questo vino | senti la dolcezza di questo vino | sentire il sapore d'un frutto | senti se ti piace questa salsa | ho sentito subito che il vino era acido | senti com'è buono questo dolce | prova a sentire se è saporita la minestra | sentire il sapore d'un cibo | senti se la zuppa è giusta di sale

13 assaggiare senti se la minestra è cotta | senti quant'è buono questo pane | senti se ti piace questo vino | vuoi sentire un pezzo di questa mela? | senti se la zuppa è giusta di sale | ti dispiace sentire se il caffè è amaro? | prova a sentire se è saporita la minestra | fammi sentire il tuo gelato | vuoi sentire uno di questi fichi? | vuoi sentire un dito di questo brandy? | senti se ti piace questo vino | fammi sentire questo vino | senti se ti piace questa salsa | al bicchiere materno, ognuno ne sentiva un dito [Pascoli]

14 avvertire, percepire una sensazione col tatto sentire il polso | quando sentì la frusta, il cavallo si mise a correre | sentirai che botte! | sentire il solletico | sentire al tatto | senti com’è ruvida questa stoffa! | sentire un urto | senti se il bimbo scotta | sentire un colpo | senti la morbidezza di questa seta | il cavallo sente la frusta | senti com'è morbida questa stoffa!

15 provare una sensazione fisica generale o localizzata in una parte del corpo di origine interna o da stimoli provenienti dall'esterno sentire caldo | mi sentivo la febbre addosso | sentire l'acquolina in bocca | sentire i brividi della febbre | sentire malessere | sento un bisogno urgente | sentire sete | sentendosi pungere, s'alzò di scatto | sentire pesantezza alle gambe | sentire una grande stanchezza | sentire appetito | sentiva la lama penetrargli nella carne | sentire male alla testa | sento un gran mal di capo | sentire freddo | si sentì toccare la spalla da qualcuno | sentire bruciore allo stomaco | sentire pesantezza alla testa | sentire stanchezza | mi sento un dolore al fianco | sentire un po' d'appetito | sentirsi affamato | sentire fame | senti male se premo qui? | sentire i brividi lungo la schiena | sentire mal di capo | sentire sonno | mi sento prudere il naso | sentirsi sazio | sento un prurito alla schiena

16 provare una sensazione psichica, anche accompagnata da una sensazione fisica sentire dolore | sentire i brividi per la paura | sentire piacere | sentire un nodo alla gola | sentire tristezza | sentirsi tremare le gambe | sentire nostalgia | sentirsi allargare il cuore

17 accusare o risentire le conseguenze di qualcosa, anche subendone gli effetti negativi; anche riferito a cose, piante o animali questo attrezzo sente tutti i suoi anni | sentire la primavera | si sentiva piegare le ginocchia per la debolezza | le piante sentono la siccità | anche gli animali sentono il tempo | sentire la fatica | le piante sentono la siccità | gli anni e le fatiche cominciano a farsi sentire | sente il minimo cambiamento di temperatura | sentire il cambiamento del tempo | quest'auto sente ormai la vecchiaia | sentire un po' di stanchezza | sente molto la fatica | sentire la noia | piante che sentono l'umido | sentire il tempo | si vede che sente il tempo | seguitando il mio canto con quel suono / di cui le Piche misere sentiro / lo colpo tal, che disperar perdono [Dante]

18 accorgersi, rendersi conto, avere sentore di qualcosa, averne un'istintiva consapevolezza, intuitivamente, psicologicamente, o per indizi vari sentire la presenza di qualcuno | sento che mi vuole ancora bene | si sentì perduto | sento la vicinanza del mare | non senti la bellezza del suo gesto? | si sentiva addosso gli sguardi di tutti | sento che c'è qualcosa sotto | sentiva una sorda ostilità | sente gli sguardi addosso a lui | è una risposta in cui si sente tutta la fierezza del suo carattere | sento che non c'è più speranza | sento di non essere stato abbastanza attento | sento che c'è qualcosa che non va | non mi vuol più bene, lo sento | or veggio e sento che per aver salute ebbi tormento [Petrarca]

19 avvertire, presentire, presagire sentivo che sarebbe finita così | a volte uno sente il futuro | lo sentivo che sarebbe accaduto | sento che sarà un anno positivo | sento che non ce la farò | sentivo che tutto sarebbe filato liscio | sentivo che doveva succedere qualcosa | sento che presto se ne andrà | il pericolo era lì, e lo sentivo | sta per accadere qualcosa, lo sento | sento che la fine non è lontana

20 avere sensibilità in una parte del proprio corpo in seguito all'incidente non sento più le gambe | non mi sento più i piedi

21 provare un sentimento o una reazione emotiva intima; avere coscienza di un proprio stato interiore, di una determinata situazione emotiva, sentimentale sentire affetto | è un egoista che non sente nulla | sento la necessità di averti vicino | sento il bisogno di riabbracciarti | sento molto la sua mancanza | sentire compassione | ci sento un sacco per quella ragazza | sentire invidia | sentire pietà | sentire ribrezzo | sento di volergli ancora bene | sento di non poterla odiare | sentire riconoscenza | non ti so esprimere ciò che sento | sentire paura | sentire gratitudine | sentire paura | cominciò a sentire qualcosa per lei | non sentiva nulla per lei | sentire riconoscenza | sentire stima | so io quello che mi sentivo dentro | sento degli obblighi verso di loro | sentire odio | sento una gran pena per quel ragazzo | sentire amicizia | sentivo un certo timore | sentire amore | io dico ciò che sento | senti ancora qualcosa per lei? | sente molta ammirazione per te | sentire rimorso | sentire disgusto | sentire compassione | sentire ripugnanza | sento il dovere di dirti che … | io mi sento la coscienza a posto | non so dire ciò che sento per te | sentire vocazione | sento di amarla | sento molta simpatia per lui | sentire gratitudine | scrive come sente | non sente nulla per nessuno | sentire rancore | sento qualcosa per lui | sentire orrore | sento di non amarlo più | sento di essermi comportato male | sentire pena | è un ragazzo che sente molto | sento di dovergli delle spiegazioni | sento di amarlo non sento più nulla per te | non senti proprio niente per me? | sentire simpatia | sentire il bisogno di fare qualcosa | s'amor non è, che dunque è quel ch'io sento? [Petrarca] | sento gli avversi Numi, e le secrete Cure che al viver tuo furon tempesta [Foscolo] | sentir, riprese, e meditar… [Manzoni] | non ve lo sentite in cuore Dio, che v'opprime, che v'agita, che non vi lascia stare …? [Manzoni]

22 avvertire l'importanza di un'azione, di una questione, e viverla con impegno sentire la partita | una questione molto sentita da tutti noi | la loro causa non è molto sentita | bisogna fare in modo che la gente senta il problema

23 avere sensibilità verso qualcosa; essere in grado di ammirare, gustare, comprendere qualcosa sentire la musica | sentire la bellezza della natura | sentire il ritmo | sentire il bello | sentire i colori | sentire la poesia | sentire la natura | sentire l'arte | sentire il colore | sentire la bellezza | sentire la poesia di un tramonto | senti la bontà del suo gesto? | sentire il ritmo

24 essere dotato di sensibilità, provare alti sentimenti morali sentire altamente | sentire rettamente | una persona che sente poco | sentire nobilmente | è un tipo generoso, che sente molto | natura umana, or come, … se polve ed ombra sei, tant'alto senti? [Leopardi]

25 raro essere di un certo parere, una certa opinione; pensare, intendere, stimare, giudicare dice le cose come le sente | secondo il mio modo di sentire | non la sentiamo allo stesso modo | io lo sento uguale a me | io la sento diversamente da te | io dico le cose come le sento | io non la sento in questo modo | lo sento diverso | l'angoscia de le genti / che son qua giù, nel viso mi dipigne / quella pietà che tu per tema senti [Dante] | sentendo Gualtieri conte d'Anguersa gentile e savio uomo [Boccaccio]

26 arcaico acconsentire, approvare confessarono che sentirono il trattato [G. Villani]

Indicativo presente:  io sento, tu senti
Passato remoto:       io sentii, tu sentisti
Participio passato:        sentito

Vedi la coniugazione completa
continua sotto



sentìrsi 
sen|tìr|si
pronuncia: /senˈtirsi/
verbo pronominale intransitivo

1 provare una sensazione fisica o psichica sentirsi in forma | sentirsi in vena di fare qualcosa | sentirsi in colpa | oggi mi sento meglio | come ti senti? | sentirsi come un leone | come ti senti oggi? | sentirsi la tremarella addosso | sentirsi peggio | sentirsi rinascere | sentirsi debole | si sentiva addosso la febbre | sentirsi riavere | sentirsi sfinito | sentirsi svenire | mi sento discretamente | mi sento bene | sentirsi risuscitare | sentirsi bene | sentirsi un nodo alla gola | sentirsi morire | sentirsi a pezzi | sentirsi mancare | sentirsi prossimo alla fine | mi sento male | sentirsi venir meno | sentirsi stanco | quando l'ho saputo mi sono sentita morire | sentirsi mancare | sentirsi sollevato | si sentiva un leone | sentirsi un nodo in gola | sentirsi male | sentirsi allargare il cuore | sentirsi in gamba | mi sento così così | sentirsi affaticato | sentirsi in gran forma | sentirsi debole | sentirsi i brividi | Renzo però si sentiva addosso una smania d'andare [Manzoni]

2 essere in un determinato stato d'animo sentirsi felice | mi sento in debito verso di te | oggi mi sento un altro | sentirsi offeso | sentirsi terribilmente a disagio | sentirsi in dovere | sentirsi legato a qualcuno | sentirsi turbato | sentirsi ribollire dall’ira | sentirsi in obbligo | sentirsi dalla parte della ragione | sentirsi in torto | sentirsi di pessimo umore | sentirsi infelice | non devi sentirti in obbligo con me | sentirsi fiero | sentirsi orgoglioso | sentirsi commosso | sentirsi come un pesce fuor d'acqua | sentirsi a disagio | sentirsi a proprio agio | sentirsi in debito | mi sento obbligato a lui | sentirsi colpevole | qui mi sento sicuro | sentirsi euforico | sentirsi dalla parte del torto | sentirsi in colpa | sentirsi in obbligo verso qualcuno

3 avere una determinata percezione di sé stessi, vedersi sentirsi bello | sentirsi brutto | sentirsi un leone

4 seguito da infinito: essere disposto a, avere una predisposizione d’animo non mi sento di uscire | ti prometto di farlo se mi sentirò | non mi sento di salire fin lassù | sentirsi in grado | non mi sento di dirglielo | ti senti di leggere questo libro? | ti senti di farmi questo favore? | sentirsi disposto a | mi sento di poter riuscire | te la sentiresti di assumere l'incarico? | non mi sento di fare altri sacrifici | sentirsi capace di | non mi sento di affrontarlo

5 udire, ritrovarsi ad ascoltare mi sono sentito chiamare | si è sentito dare del cafone

6 familiare (reciproco) telefonarsi sentiamoci domani! | ci siamo sentiti ieri

7 letterario riprendere i sensi, riacquistare coscienza, rinvenire dopo uno svenimento o simili questi si sente, è preso per ladro [Boccaccio]

Indicativo presente:  io mi sento, tu ti senti
Passato remoto:       io mi sentii, tu ti sentisti
Participio passato:        sentitosi/asi/isi/esi

Vedi la coniugazione completa
continua sotto




verbo pronominale transitivo

riferito a una parte specifica del corpo: avere la sensibilità fisica, specialmente in frasi negative non mi sento più le gambe, per la stanchezza | sono così sfinito, che non mi sento più le braccia

Indicativo presente:  io mi sento, tu ti senti
Passato remoto:       io mi sentii, tu ti sentisti
Participio passato:        sentitosi/asi/isi/esi

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  sentio sentita  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


sentirsi accapponare la pelle = avere brividi di paura, freddo, emozione che provocano la pelle d'oca || sentirsi avere il fuoco addosso nel sangue nelle vene = essere ardente, focoso, appassionato | essere molto vivace o molto eccitato || sentirsi allargare il cuore = provare sollievo, sentirsi rasserenare, aprirsi alla speranza, rincuorarsi, riprendere animo || sentire alto di sé = raro stimarsi moltissimo || sentirsi andar via = provare un senso di sfinimento, sentirsi venir meno || sentirsi mancare l'aria = sentirsi soffocare, non riuscire a respirare || stare sentirsi poco bene = essere indisposto, ammalato || sentirci sentire bene = udire in modo chiaro e distinto || sentirsi bene = sentirsi a proprio agio, specialmente in buona salute || avere sentirsi il cuore in bocca = sentire battere il cuore molto forte per spavento, emozione, sforzo || sentirsi cadere le braccia = sentirsi spossato per la fatica | figurato perdersi d'animo, avvilirsi, scoraggiarsi || sentir puzzo di bruciato = dubitare di un imbroglio, avvertire che qualcosa non va per il verso giusto, che la situazione è pericolosa e non chiara || a sentire una campana sola si giudica male = || essere sentirsi a casa propria = figurato sentirsi a proprio agio || sentirsi in famiglia o come in famiglia = sentirsi a proprio agio tra determinate persone di indole, carattere, ideali e gusti affini ai propri e a cui si è legati da di affetto, amicizia e simpatia || sentirsi ridere il cuore = essere felice, beato, contento, allegro || sentirsi schiantare il cuore = soffrire intollerabilmente, essere angosciato, in preda a un sentimento di profonda pena || sentirsi stringere il cuore = provare improvvisa pena, sofferenza, angoscia || sentire un tuffo al cuore = subire un'intensa e improvvisa emozione || sentirsi essere fuori fase = sentirsi poco bene, in uno stato di malessere fisico o psichico || sentirsi male = avere disturbi di salute, avere un improvviso malessere || sentirsi mezz'e mezzo = sentirsi non troppo bene || sentirsi zufolare gli orecchi = avvertire un ronzio negli orecchi || sentirsi svuotato = sentirsi privo di energie, di interessi, di iniziativa || avere sentire l'uzzolo = arcaico desiderare fortemente || sentire il tempo = percepire i mutamenti meteorologici, specialmente il peggioramento imminente del tempo, attraverso dolori e disturbi fisici o psichici, irritabilità ecc. che si acutizzano quando il tempo sta per cambiare || non voglio più sentirne parlare = si dice di persona che ci ha delusi, o di fatto spiacevole | l'argomento è chiuso || non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire = si riferisce a chi finge di non capire || a sentir lui, a sentir quel tale… = stando a quanto dice lui, quel tale || adesso mi senti, mi sente! = espressioni usate per esprimere un avvertimento o un rimprovero || cavallo che sente il freno, che sente il morso = equitazione cavallo sensibile al freno o al morso, docile || che sento!, che mi tocca sentire! = si dice per esprimere sorpresa, stupore, indignazione per le parole dette da altri, per una notizia riferita, ecc. || ci senti bene?; ci sente poco; non ci sente, = sei sordo, è sordo non veder, non sentir m\'è gran ventura [Buonarroti] || da quell\'orecchio non ci sente = detto di chi è refrattario, insensibile, o indifferente a certi argomenti e non vuole sentire ragioni || è meglio sentire tutte e due le campane = è meglio ascoltare le ragioni dell\'uno e dell\'altro, o le diverse versioni che d\'uno stesso fatto danno le due parti in contrasto || è testardo, ma il bastone lo sente! = il bastone è un mezzo da cui si lascia convincere || far sentire il ritmo, far sentire l\'accento d\'una parola, ecc. = marcare, dare rilievo al ritmo, all\'accento, in modo da farlo ben sentire || farsi sentire = affermare con decisione le proprie ragioni | alzare la voce, fare la voce grossa, protestare per ottenere qualche cosa, per imporsi, ecc. | detto di qualcosa che si avverte distintamente, pesare, avere ripercussioni, conseguenze gli anni si fanno sentire | gli effetti della crisi si faranno sentire | il caldo si fa sentire || gli animali sentono il terremoto = gli animali ne percepiscono l\'imminenza || hai sentito l\'ultima, la novità? = si dice per richiamare l\'attenzione, per sottolineare l\'importanza di ciò che si sta per raccontare || vuoi sentirne una?, senti questa! = si dice per sottolineare la sorpresa, lo sdegno e simili suscitato dal fatto che si sta per raccontare || il caldo, il freddo si fanno sentire = il caldo, il freddo sono molto forti || il cane sente la lepre = il cane avverte la presenza della lepre dall’odore || insomma, mi vuoi sentire davvero! = si dice minacciando di adirarsi seriamente || ma senti senti!; sentitelo!; senti che roba!; ma senti un po\'! = esclamazioni di stupore, meraviglia, incredibilità o indignazione, sdegno || mi fa male a sentire, sono cose che non posso sentire = si dice udendo racconti penosi, discorsi spiacevoli o ripugnanti, ecc. || mi par di sentirlo! = indicare la presenza ancora viva nella memoria della voce di una persona | esprime la certezza che una persona si esprimerà o reagirà in una determinata maniera || mi sente in gola = regionale mi fa male la gola || mi sentirà = modo di minacciare rimproveri, scatti d\'ira e simili || mi sento vicino a te, a voi = esprime conforto a chi ha sofferto un dolore, una perdita, un lutto || mi stai a sentire? = si dice per richiamare l\'attenzione dell\'interlocutore che pare distratto || Non (mi) sento più le gambe, le braccia = si dice quando si è molto affaticati, per uno sforzo eccessivo o troppo prolungato || non ci sente da quell\'orecchio = è una questione di cui non vuole assolutamente parlare, su cui non è disposto a transigere o a fare concessioni | a quell\'argomento è insensibile || non ci sente = è sordo | figurato fa finta di non capire || non sente ragione = non vuole essere ragionevole, non vuole cambiare idea || non senti? non hai sentito quel che t\'ho detto? = si dice specialmente come rimprovero a chi non esegue ciò che gli abbiamo chiesto o ordinato || non sentir nemmeno le cannonate = essere molto sordo | figurato non commuoversi per nessuna cosa || non sentirci = essere sordi | figurato fare finta di non capire || non sentire niente per qualcuno = figurato non amare qualcuno || non sentire nulla = figurato essere insensibile, indifferente || non (volere) sentire ragioni = non volere ascoltare spiegazioni, scuse, consigli || non sentire, non sentirsi, le gambe, le braccia, ecc. = avere perso, la sensibilità degli arti a causa di forte stanchezza, sforzi, e simili || non sentirsi (in grado) di fare qualcosa = non esserne capace, non ritenersi capace || non sentirsi a posto = provare un senso di disagio || non ti far più sentire! = non far più udire la tua voce || non volere sentire ragioni = non ascoltare nessuno, non accettare consigli || ora mi sente! ora mi sentirà! = formula di minaccia che introduce un rimprovero || vorrei sentire il tuo parere al riguardo = mi piacerebbe sapere cosa ne pensi || voglio sentire il medico = voglio consultare il medico || se ne sentono di tutti i colori! = girano le notizie più incredibili || senta; senti; sentite = segnali discorsivi usati per richiamare l\'attenzione di qualcuno || sente nascere l\'erba, o la gramigna = detto di persona d\'udito finissimo, o meticolosa, che fa caso a tutto, o che di tutto teme || senti la primavera? = scherzoso ironico si dice a chi si mostra più vispo o più irrequieto del solito || senti!, sentite! = esprime meraviglia, sincera o affettata, o ironia, incredulità, ecc. || Senti, senta, sentite, senti tu, e simili = si dice per richiamare l\'attenzione di qualcuno || senti, senti!, senti un po\', ma senti, che sento = si dice per esprimere stupore, specialmente con sfumatura ironica o polemica senti, senti che storie che si inventa! | senti se doveva capitare proprio a me! || senti, sentite, sentimi un po’, stammi a sentire = si dice per richiamare l\'attenzione o per sottolineare l’importanza di quello che si sta per dire || sentiamo di che si tratta, sentiamo!, sentiamo, dunque!, sentiamo, allora! = si dice disponendosi ad ascoltare o consentendo a dare ascolto a chi insiste per dirci qualche cosa || sentir messa = assistere alla messa || sentirci = avere il senso dell\'udito in buone condizioni con l\'età non ci sento più || sentirci bene = avere l’udito buono || sentirci poco = avere l\'udito poco buono || sentire al sapore, al gusto, all’odore, al tatto = riconoscere, giudicare qualcosa assaggiandola, annusandola, toccandola | || sentire altamente, sentire modestamente di sé = avere di sé un concetto alto o modesto || sentire bene = avere un buon udito || sentire i sapori, gli odori = avere la capacità di percepire sapori e odori || sentire il bello = essere capace di riconoscere il bello dove c\'è, di gustarlo, di trarne un piacere estetico || sentire il dottore = consultare il dottore || sentire il polso a qualcuno = controllare le pulsazioni di qualcuno | figurato sondare le intenzioni di qualcuno || sentire il solletico = essere sensibile al solletico || sentire il tempo = soffrire di un malanno che si acuisce con i cambiamenti atmosferici | per estensione risentire delle condizioni atmosferiche, essere meteoropatico || sentire la lezione al bambino = farsi dire la lezione per vedere se l\'ha imparata || sentire la musica, la poesia = capire e amare profondamente la musica, la poesia || sentire la primavera = si dice di chi è particolarmente irrequieto, vivace e inquieto, o comunque diverso dal solito || sentire messa = assistere alla messa || sentire molto, altamente, umilmente ecc. di sé = avere una grande, una modesta, opinione di sé stesso || sentire qualcosa al gusto = riconoscere qualcosa, giudicarla, assaggiandola || sentire qualcosa al tatto = riconoscere qualcosa, giudicarla, toccandola || sentire qualcosa all\'odore = riconoscere qualcosa, giudicarla, annusandola || sentire se a qualcuno scotta la fronte, sentire se qualcuno scotta = toccare qualcuno per controllare se ha la febbre || sentire tutt\'e due le campane = ascoltare le due versioni di un fatto o le opinioni contrapposte di due persone || sentire volare una mosca = figurato udire persino il rumore più leggero perché intorno c’è silenzio, per lo più in frasi negative in aula non voglio sentire volare una mosca || sentirne di tutti i colori = ascoltare ogni genere di discorsi, specialmente se strani, cervellotici, sconvenienti ecc. | avere notizia dei fatti più sconcertanti, incredibili, stravaganti, insoliti, stupefacenti || sentirsi di fare qualcosa; sentirsela = avere la forza, il coraggio di affrontare una situazione gravosa, difficile, problematica, ecc. te la senti di accompagnarmi all\'ospedale? | essere sufficientemente in forma per fare qualcosa te la senti stasera di andare a ballare? || sentirsi (come) un pesce fuor d\'acqua = essere completamente a disagio || sentirsi cascare le braccia = provare un senso di sconforto o d\'impotenza, scoraggiarsi || sentirsi dalla parte della ragione, del torto = essere consapevole o convinto di avere ragione, di avere torto || sentirsi in debito verso qualcuno = riconoscersi obbligato nei confronti di qualcuno || sentirsi mancare la terra sotto i piedi = vedersi improvvisamente perduto || sentitelo lì = ironico si dice quando qualcuno dice impertinenze o fa vanterie || stammi a sentire = si dice cercando di farsi ascoltare da qualcuno che non vuol sentire ragioni, al fine di calmarlo, di farlo ragionare || state a sentire = formula usata per sollecitare l\'attenzione degli astanti || suvvia, sentiamo! = si dice incoraggiando qualcuno a parlare || tu sentissi! = si dice raccontando ad altri qualche cosa che, udita, ci ha impressionato || un cavallo che non sente la frusta = si dice di cavallo che non obbedisce neanche alle frustate (anche in senso figurato e esteso) || vuoi sentir questa?, vuoi sentirne una nuova? = si dice accingendosi a raccontare un fatto curioso, o che sia causa di stupore o di sdegno || ne ho sentito parlare = è argomento di cui molti parlano || non voglio più sentirne parlare = si dice di persona che ci ha delusi, o di fatto spiacevole | l\'argomento è chiuso || senti chi parla! = si dice per sottolineare che la persona che parla è la meno adatta a fare determinate affermazioni o a pronunciarsi su certi argomenti || stammi a sentire = si dice per chiedere attenzione || essere, sentirsi bloccato = familiare essere inibito || sentirsi perso, darsi per perso = darsi per vinto, darsi per sconfitto, ritenersi senza scampo, non vedere vie d'uscita da una situazione difficile || essere, sentirsi bloccato = familiare essere inibito



Proverbi


chi sempre mente, vergogna non sente || chi soffre per amor, non sente pene || chi sta alla scolte, sente le sue colpe || chi sta in ascolterìa, sente cose che non vorrìa || chi va al mercato e mente, la borsa sua lo sente || cuor contento, non sente stento || il cuore malato, non sente ragione || della famiglia se ne vorrebbe dire, e non se ne vorrebbe sentir dire || delle cose che tu vedi, sbattine tre quarti; e di quelle che tu senti, sbattine più || di quel che si ruba, non s'ha a sentir grado || di quel che vedi poco credi; di quel che senti non creder niente || è meglio sentir cantare il rusignolo, che rodere il topo || gli sciocchi sono i primi a farsi sentire || gli uomini hanno gli anni che sentono, le donne quelli che dimostrano || i cani piccoli, davanti alla porta, si sentono grossi || i vizi son come i puzzi, chi li ha non li sente || il cuore di dio, sente battere tutto il creato || l'elefante non sente il morso della pulce || il peggior sordo è quello che non vuole sentire || il vino entra dalla bocca e si sente nelle gambe || l'asino porta il basto e non lo sente; se non lo sente, egli è assai valente || le cose vanno fatte quando se ne sente il bisogno || l'elefante non sente il morso della pulce || l'uomo loquace sente parlar volentieri di se stesso || l'uomo savio non ha né orecchi, né occhi, né bocca, né vede o sente ciò che non gli tocca || l'elefante non sente il morso della pulce || nella casa dov'è un buon dottore o un ricco prete, non si sente né fame né sete || non c'e' peggior sordo di chi non vuol intendere (o sentire) || non si sente le campane piccole quando suonano le grandi || non v'è pittore, per quanto sia meschino, che non si senta un Raffael Urbino || occhio che piange, cuore che sente || ogni cosa che senti non è suono || ogni rana si sente gran dama || pancia vuota non sente ragione || chi ben dorme non sente le pulci || gli uomini hanno gli anni che sentono, le donne quelli che dimostrano || non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire = si riferisce a chi finge di non capire || per ogni civetta che si senta cantare sul tetto, non sogna metter bruno || più si sente un taglio di rasoio che dieci di spada || più si vive e più se ne sente || quando il cuore è malato non sente ragione || quando si sente morder le mosche, le giornate si metton fosche || quando tu senti nominar maria non domandare se vigilia sia || quel che vedi, poco credi; quel che senti non creder niente || rossore non sente chi colpa non ha || sentire e non ridire è buon servire || vedendo uno, il conosci mezzo; e sentendolo parlare, il conosci tutto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

sentinella (s. femm.)
sentinellare (v. intr.)
sentinellare (v. trans.)
sentinellato (part. pass.)
sentio (s. masch.)
sentire (s. masch.)
sentire (v. intr.)
sentire (v. trans.)
sentirsi (v. pron. intr.)
sentirsi (v. pron. trans.)
sentita (s. femm.)
sentitamente (avv.)
sentito (part. pass.)
sentore (s. masch.)
sentuto (part. pass.)
senufo (agg. e s. masch. e femm.)
senusia (s. femm.)
senussia (s. femm.)
senussismo (s. masch.)
senussita (agg. e s. masch. e femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


4