Dizionario Italiano





tacére 
ta|cé|re
pronuncia: /taˈʧere/
verbo transitivo

1 non parlare, smettere di parlare; stare zitto

2 non fare rumore

3 in senso figurato non dir nulla

4 passare sotto silenzio, non dire, non rivelare

Indicativo presente:  io taccio, tu taci
Passato remoto:       io tacqui, tu tacesti
Participio passato:        taciuto

Vedi la coniugazione completa


tacérsi 
ta|cér|si
pronuncia: /taˈʧersi/
verbo pronominale intransitivo

tacere, zittirsi, restare silenzioso e, quasi contentato, si tacette [Dante] | ond'ei si tacque / veggendo in voi finir vostro desio [Petrarca] | io mi taccio per vergogna delle mie ricchezze [Boccaccio]

Indicativo presente:  io mi taccio, tu ti taci
Passato remoto:       io mi tacqui, tu ti tacesti
Participio passato:        taciutosi/asi/isi/esi

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  tacente tacet  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


mettere a tacere qualcosa = fare passare qualcosa sotto silenzio, fare in modo che non se ne parli più mettere a tacere uno scandalo || mettere a tacere qualcuno = fare stare zitto qualcuno, fargli cessare ogni polemica con argomentazioni incontrovertibili o con ricatti, minacci o altra coercizione | iperbolicamente: uccidere qualcuno affinché non parli più mettere a tacere un testimone pericoloso



Proverbi


chi parla semina, chi tace raccoglie || chi tace acconsente (e chi non parla non dice niente) || chi vuol riposo a questo mondo, deve ascoltare, vedere e tacere || cinque sono le strade della saggezza: tacere, ascoltare, rammentare, studiare e fare || diedi al cieco un quattrin perché cantasse e poi due perché tacesse e se ne andasse || Dio ama parlare con chi ama tacere || dove l'oro parla, la lingua tace || dove parlano i tamburi, tacciono le leggi || dove tacciono i tamburi, tacciono le Ieggi || finché parla lo stolto, il savio tace || il parlare vien da natura e il tacere dall'intelletto || il tacere adorna l'uomo || il tacere è rispondere a chi parla senza ragione || il tacere non fu mai scritto || in casa non c'è pace, quando gallina canta e gallo tace || le donne se le tacciono le crepano || le donne tacciono quello che non sanno || nel pollaio non c'è pace se canta la gallina e il gallo tace || nessuno si pentì mai d'aver taciuto || odi, vedi e taci, se vuoi vivere in pace || parlare e tacere a tempo è la vera saggezza || per tacere si muore || quella è una buona parola, che un buon tacer migliora || se d'altrui parlar vorrà, guardi se stesso e tacerà || se il marito parla bene e la moglie tace, la famiglia vive in pace || si dura più fatica a tacere che a parlare || siedi e taci, e avrai pace || tacere adorna l'uomo || tacere è rispondere a chi parla senza ragione || tacere non fu mai scritto || trist'a quelle case, dove gallina canta e gallo tace || un bel silenzio (o tacer) non fu mai scritto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

taccuino (s. masch.)
tacculas (sost femm. pl.)
tacenese (agg.)
tacenese (s. masch. e femm.)
tacente (part. pres.)
tacere (v. trans.)
tacersi (v. pron. intr.)
tacet (s. masch.)
tacevole (agg.)
tacevolmente (avv.)
tacheo– (pref.)
tacheografia (s. femm.)
tacheografo (s. masch.)
tacheometria (s. femm.)
tacheometrico (agg.)
tacheometro (s. masch.)
tachi– (pref.)
tachia (s. femm.)
tachiafaltite (s. femm.)
tachianemometro (s. masch.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


3