Dizionario Italiano





volàre 1 
vo|là|re 1
pronuncia: /voˈlare/
verbo intransitivo

* l'ausiliare è per lo più avere, è invece essere quando il verbo è accompagnato da complemento di moto da o verso luogo e generalmente nei significati estesi e figurati e quando indica un'azione in corso di svolgimento

1 (AVERE o ESSERE) di uccello o altro animale alato: librarsi, sostentarsi e spostarsi nell'aria con le ali, o mediante organi di volo analoghi il gabbiano vola sul mare | volare via dalla gabbia | l'ape vola da un fiore all'alveare | volare su un ramo | le aquile volano a grandi altitudini | volare in formazione | credere che un asino voli | gli insetti volano ronzando tra i fiori | non voglio sentir volare una mosca | sento volare una zanzara | i pipistrelli volano di notte | le farfalle volano attorno al lume | le zanzare volano | le rondini, in prossimità di un temporale, volano raso terra | gli uccelli volano nel cielo | nel cielo volano le rondini | volare basso | volare in fila | volano le mosche | il canarino è volato fuori dalla gabbia | volare via dal ramo | le aquile volano alte in cielo | la civetta vola | le api volano tra i fiori | volare a schiera larga | volare alto | volare in gruppo | i pipistrelli cominciano a volare verso il tramonto | le api volano in sciami | un'ape volava di corolla in corolla | non si sente volare una mosca | dopo aver volato a lungo, le anatre si posarono sullo stagno | il canarino è volato via dalla gabbia | i gabbiani volavano per l'aria scura | volare rasoterra | volare a pelo d'acqua | forse s'avess'io l'ale / da volar su le nubi [Leopardi]

2 (AVERE o ESSERE) per estensione di esseri immateriali o fantastici o mitologici: muoversi nell'aria in virtù delle ali un drago capace di volare | gli angeli volano | volare in paradiso morire | l'Ippogrifo portava Astolfo volando | Pegaso che vola | il quadro rappresenta Pegaso che vola | la sua anima è volata in cielo | un gruppo d'angeli che volano ad ali distese | volare in cielo morire | un fantasma che vola nella notte

3 (AVERE o ESSERE) di aeromobile o di veicolo spaziale: decollare, muoversi e spostarsi nell'atmosfera o nello spazio volare dalla terra alla luna e viceversa | un aereo che vola a bassa quota | uno stormo di cacciabombardieri che vola ad alta quota | un elicottero che vola a bassa quota | gli aerei volano ad alta quota | missili che volano nello spazio interplanetario | la navicella spaziale volava con tre uomini a bordo | astronavi che volano nello spazio | un satellite che vola nello spazio | l'aereo vola velocissimo | due astronauti sono volati sulla luna | un pallone che vola a bassa quota | l'elicottero volò sopra i naufraghi | volare a bassa quota | l'aereo volerà da Roma ad Atene | volare alto | un elicottero che vola ad alta quota | una formazione di bombardieri volava sulla città | il jet ha volato senza scalo attraversando l'oceano | un dirigibile che vola a bassa quota | è la prima volta che questo modello vola | volare ad alta quota | il satellite stava volando a 300 chilometri dalla Terra | volare basso

4 (AVERE o ESSERE) di persona: viaggiare all'interno di un aeromobile o di un veicolo spaziale non aver mai volato | è volato a Londra per affari | ho paura di volare | non ha mai volato | mia madre ha paura di volare | è la prima volta che volo su un jet supersonico | voliamo ormai da molte ore | sono stanco di volare

5 (AVERE o ESSERE) di persona: prestare servizio come pilota o membro dell'equipaggio di un aeromobile: volare per una compagnia di linea da oggi non volo più | gli astronauti che volarono sulla Luna | i piloti volano molte ore al giorno | vola ormai da venticinque anni | vola con l'Alitalia | presto smetteremo di volare

6 (AVERE o ESSERE) di merce: essere trasportato per via aerea il pacco volerà da Roma a Tokyo

7 (ESSERE) per estensione di un oggetto leggero: librarsi e volteggiare nell'aria per qualche tempo, scendendo poi lentamente verso terra il vento fa volare le foglie | una piuma che vola nell'aria | far volare un aquilone | far volare un aeroplanino di carta | la polvere volava per la stanza | il pulviscolo vola nell'aria | i semi del soffione volano al minimo soffio | mi è volato via il cappello | il vento fa volare le foglie secche | cominciano a volare i primi fiocchi di neve | il vento fece volare il cappello di un passante | le foglie secche volavano sospinte dal vento | nubi bianche che volano nel cielo azzurro | aprendo la finestra sono volati i fogli dalla scrivania

8 (ESSERE) per estensione percorrere un breve tragitto nell'aria sospinto da una forza esterna più o meno violenta (anche in senso figurato) il pallone volò fuori dal campo | l'esplosione fece volare tutto intorno una massa di pietre e di terriccio | il pallone è volato oltre la rete | gli ha fatto volare dietro una sedia | nella baruffa volarono piatti e bottiglie | il giavellotto volò in fondo al campo | i frantumi del bicchiere sono volati per tutta la stanza | volare in pezzi | la freccia volò verso il bersaglio | volavano pallottole da tutte le parti | il pallone vola oltre la linea di fondo | volavano le frecce | volarono ingiurie | gli ha fatto volare dietro un piatto | il proiettile volò verso il bersaglio | durante la rissa volarono sedie e bottiglie | i proiettili volavano fischiando | fece volare i piatti dalla finestra

9 (ESSERE) per estensione di percosse: essere inferto, scagliato, essere scambiato con particolare violenza (anche in senso figurato) volarono pugni e schiaffi | sono volate parole grosse | volano insulti e pugni | gli schiaffi volano | fra poco qui voleranno i pugni | tra loro volarono gravi insulti

10 (ESSERE) per estensione buttarsi, slanciarsi, gettarsi d'impeto, piombare addosso è letteralmente volato sulla preda | il portiere è volato sulla palla | il portiere volava da un palo all'altro

11 (ESSERE) per estensione cadere dall'alto, precipitare; cadere rovinosamente a terra volar giù da grande altezza | un blocco di neve è volato giù dal tetto | il malcapitato volò dal quarto piano | a causa del lastrico ghiacciato volò lungo e tirato per terra | il poveretto è volato dal secondo piano | l'automobile è volata nel burrone | ha fatto volare i suoi vestiti dalla finestra | volare dal quinto piano | è volato dal terzo piano | dalle finestre volano in strada oggetti di ogni tipo | si è sporto troppo dalla finestra ed è volato giù | volare dalla finestra | il ragazzo è volato dalla bicicletta | una tegola è volata giù dal tetto | mozza la testa fe' volar dal busto [Monti]

12 (ESSERE) sport per estensione nell'alpinismo: cadere nel vuoto, per l'improvviso cedimento di un appiglio, rimanendo sospeso alla corda

13 (ESSERE) sport per estensione a proposito di atleti del salto in alto la Simeoni vola oltre i due metri

14 (ESSERE) figurato muoversi rapidamente, procedere a grande velocità appena lo vide scendere dal treno gli volò tra le braccia | le moto volano sulla pista | volare in ufficio | finisco questo lavoro e volo da te | andare volando | sono in ritardo, devo volare all'appuntamento | inforcò il cavallo e volò verso la città | devo volare alla stazione | i bolidi di formula 1 volavano sulla pista | i corridori volavano sulla pista di asfalto | l'auto volava sull'autostrada | l'auto volava sull'autostrada | le biciclette volano nella discesa | i corridori sono volati verso il traguardo | gli volò incontro gridando di gioia | i corridori volano sulla pista | volare incontro alla madre | i motociclisti spesso volano sulle autostrade | venire volando | abbi pazienza, non posso volare! | cercherò di sbrigarmi, ma non posso volare

15 (ESSERE) figurato essere in rapida espansione, riscuotere un grande successo le esportazioni volano | le vendite volano | l'economia vola

16 (ESSERE) figurato diffondersi molto velocemente la fama delle sue imprese volava per ogni dove | le buone notizie volano | la notizia dello scandalo è volata di bocca in bocca | la notizia volò di bocca in bocca | la sua fama è volata oltreoceano | in un baleno la notizia volò per il paese

17 (ESSERE) figurato riandare, ritornare, rivolgersi a qualcosa lontano, fantasticare; spostarsi lontano nello spazio o nel tempo, con l'immaginazione volò con la memoria a quei giorni lontani | volare nel passato con i ricordi | volare con la memoria agli anni della gioventù | il suo pensiero volava spesso alla patria lontana | volare sulle ali del sogno | il mio pensiero volava ai ricordi dell'estate | volare con la mente al tempo dell'infanzia | il suo pensiero vola al futuro | volare verso le vette del sublime | il suo pensiero volava alla casa paterna | il pensiero vola agli amici lontani | volare sulle ali dell'immaginazione | volare con la fantasia | volare sulle ali del desiderio | con la mente volo a Mykonos | volare sulle ali della fantasia

18 (ESSERE) figurato del tempo: trascorrere molto velocemente, sfuggire rapidamente volare via in un soffio e simili passare con indicibile celerità | le vacanze sono volate in fretta | quei giorni felici sono volati troppo rapidamente | in tua compagnia le ore sono volate | sono ormai volati via i giorni felici | le giornate di ferie sono volate | come è volata l'estate! | le ore in sua compagnia volano | volare via in un minuto | come vola il tempo! | le vacanze sono letteralmente volate | questi tre anni sono volati! | volare via in un attimo | gli anni volano | la gioventù passa volando | vola il tempo, e fuggon gli anni, / sì ch'a la morte in un punto s'arriva [Petrarca] | dovevamo saper lo che l'amore / brucia la vita e fa volare il tempo [Cardarelli]

19 (AVERE)
gergale nel gergo dei drogati: essere sotto l'effetto allucinogeno causato dall'assunzione di sostanze stupefacenti


20 (ESSERE) figurato letterario di suoni, odori e simili: diffondersi, espandersi nell'aria volava nell'aria la melodia di un violino | il profumo del gelsomino volava fino a lui | armonïosi accenti / dal tuo labbro volavano [Foscolo] | mille d'intorno a lui volano odori, / che a le varie manteche ama rapire / l'auretta dolce [Parini] | e luglio ferve e il canto d'amor vola / nel pian laborïoso [Carducci]

Indicativo presente:  io volo, tu voli
Passato remoto:       io volai, tu volasti
Participio passato:        volato/a/i/e

Vedi la coniugazione completa
continua sotto




verbo transitivo

* l'ausiliare è per lo più avere, è invece essere quando il verbo è accompagnato da complemento di moto da o verso luogo e generalmente nei significati estesi e figurati e quando indica un'azione in corso di svolgimento

1 giochi nel tresette: gettare sul tavolo una carta facendole fare un piccolo volo, per segnalare al proprio compagno che non si hanno in mano altre carte dello stesso seme; anche assoluto volare una carta

2 sport nei giochi del pallone elastico e del pallone a bracciale: gettare il pallone oltre il segno guadagnando dei punti

3 sport nel tamburello: gettare la palla facendole superare tutti i giocatori avversari senza toccare terra volare la palla

4 caccia del falcone: ghermire in volo la preda volare la preda

5 caccia lanciare un richiamo vivo, per far sì che il branco dei selvatici pieghi verso la tesa

6 teatro pronunciare una battuta facendo una volata volare una battuta

7 familiare (in usi per lo più scherzosi) gettare, far precipitare se non la smetti ti volo giù dal balcone

Indicativo presente:  io volo, tu voli
Passato remoto:       io volai, tu volasti
Participio passato:        volato/a/i/e

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  volapük volare 2  >>

continua sotto


Locuzioni, modi di dire, esempi


voglia o non voglia volere o no volere o volare che si voglia o no volente o nolente = per amore o per forza; comunque, necessariamente || sentire volare una mosca = figurato udire persino il rumore più leggero perché intorno c’è silenzio, per lo più in frasi negative in aula non voglio sentire volare una mosca || volare sulle ali del pensiero, della fantasia = figurato vagare col pensiero, fantasticare, dare libero sfogo alla propria immaginazione || volare basso = aviazione volare a bassa quota | ornitologia di uccelli: volare rasoterra | figurato essere privi di ambizioni || volare basso = volare a bassa quota, a poca altezza; figurato non avere grandi ambizioni || volare all'amplesso di Dio, spirare nell'amplesso del Signore = eufemismo morire || non posso volare! = non posso essere più veloce || andare, venire volando = andare, venire in gran fretta, con la massima rapidità possibile vola in ufficio a prendere il portafogli | va', … illustre araldo, vola, / chiama gli Aiaci … [Monti] || volando = finanza nel linguaggio di borsa: clausola che viene inserita in un ordine di borsa per la vendita o l'acquisto di valori mobiliari, al fine di renderlo valido soltanto per quindici minuti dal momento in cui viene ricevuto || credere che gli asini volino = essere molto ingenuo e credulone, tanto da credere alle cose più inverosimili; farsi ingannare facilmente || non ho mai volato = non ho mai viaggiato in aereo || non sentire volare una mosca = esserci un silenzio assoluto || non voglio sentir volare una mosca = voglio il silenzio più assoluto || semina alla volare = agricoltura lo stesso, ma meno comune, che semina a spaglio || sono volate parole grosse, insulti = si sono scambiati offese pesanti ad alta voce || volar giù = familiare cadere dall'alto non sporgerti perché rischi di volar giù || volare al/in cielo, in paradiso, tra i beati = eufemismo morire, perlopiù andando in paradiso || volare alto = volare ad alta quota | figurato avere eccessive ambizioni || volare basso = volare a bassa quota | figurato procedere con cautela e senza eccessive ambizioni || volare da un palo all'altro = sport nel gergo calcistico: detto del portiere che si tuffa da una parte all'altra della porta || volare in pezzi, in minute schegge, in briciole e simili = detto di ciò che si spezza con violenza o comunque in modo tale da far schizzare frammenti in ogni direzione || volare per tutte le bocche = essere risaputo, ripetuto, commentato da tutti || volare rasoterra = volare tenendosi vicino a terra in volo pressoché parallelo al suolo || volare senz'ali = figurato lanciarsi in imprese al di sopra delle proprie capacità, cercare di fare cose impossibili Donna, se' tanto grande e tanto vali, / che qual vuol grazia e a te non ricorre, / sua disïanza vuol volar sanz'ali [Dante] | figurato essere particolarmente felice, entusiasta || volare via in un attimo, in un minuto, in un soffio e simili = trascorrere con indicibile celerità || volare via = allontanarsi volando, fuggire || volere o volare = familiare per amore o per forza, inevitabilmente volere o volare lo devi fare



Proverbi


dove vola il cuore, striscia la ragione || le parole volano e gli scritti restano o rimangono = traduzione del motto latino «verba volant, scripta manent», l'impegno verbale dà meno sicurezza di un impegno scritto || le cattive nuove volano || le parole volano e gli scritti restano (o rimangono) || l'uomo fu creato per lavorare e gli uccelli per volare || meglio uno spirito che vola, che un'anima che striscia || molti volano così in alto coi loro pensieri, che non toccano né il cielo né la terra || non a tutti vola il gufo || non si possono pigliare tutte le mosche che volano || non si può volare senz'ali || non si vuol pigliare tutte le mosche che volano || roba di stolto, presto vola || se il maiale volasse non ci sarebbe uccel che lo passasse || se la pazienza arriva in gola, ben presto se ne vola || tanto vola il parpaglione intorno al fuoco, che vi s'abbrucia || tristo è quell'uccello che ha bisogno dell'altrui penne per volare


continua sotto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

volantinato (part. pass.)
volantino (s. masch.)
volantista (s. femm.)
volapié (s. masch.)
volapük (s. masch.)
volare 1 (v. intr.)
volare 1 (v. trans.)
volare 2 (agg.)
volastro (agg.)
volastruccio (s. masch.)
volata (s. femm.)
volatevole (agg.)
volatica (s. femm.)
volatico (agg.)
volatile (agg. e s. masc.)
volatilità (s. femm.)
volatilizzare (v. trans e intr.)
volatilizzarsi (v. pron. intr.)
volatilizzato (part. pass.)
volatilizzazione (s. femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 5