Dizionario Italiano





òro 
ò|ro
pronuncia: /ˈɔro/
sostantivo maschile

metallo nobile di colore giallo-lucente, simbolo chimico Au

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREoro
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREori
PLURALE

permalink
<<  orno orobancacea  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


oro bianco = lega di oro con metalli bianchi | impropriamente, il platino || bocca d'oro = ittiologia pesce di mare dal corpo grigio argenteo e pinne rossastre; è ricercato per le carni pregiate | figurato persona eloquente che dice cose sagge || cuoio d'oro = conciaria cordovano, qualità di cuoio marocchino lavorato a sbalzo || avere un cuore d'oro = essere estremamente buono e generoso || fili d’oro = letterario capelli biondi || fondo d'oro = arte fondo usato anticamente, specialmente dei secoli dal XII al XV, per i dipinti su tavola, ottenuto in genere con una sottile lamina d'oro applicata sul legno preparato con uno strato di gesso || leopoldina d'oro = numismatica moneta aurea del valore di 80 fiorini d'argento coniata nel 1828 || a lettere d'oro = figurato riferito a ciò che si ritiene degno di memoria positiva un fatto da scrivere a lettere d'oro || oro libero = mineralogia oro nativo presente in natura allo stato semplice || libro d'oro = storia registro nobiliare di vari stati e città, specialmente i registri nei quali erano elencati coloro che, appartenendo a famiglie patrizie, avevano il diritto di essere chiamati a far parte dei consigli maggiori | figurato quello su cui sono degni di essere registrati fatti o personaggi degni di memoria, nell'ambito di una famiglia, di una città, di un'associazione ecc. il libro d'oro del Giro d'Italia | il libro d'oro del pugilato italiano || lingua d'oro = si dice di persona eloquente o molto saggia || livornina d'oro = numismatica il pezzo d'oro del valore di uno zecchino o quadruplo del pezzo d'argento da 8 reali, con lo stesso tipo || oro musivo = chimica solfuro stannico in polvere o in scaglie gialle splendenti, impiegato specialmente a scopo decorativo, specialmente per dorare le tessere dei mosaici || prendere tutto per oro colato! = credere acriticamente a tutto quello che viene raccontato || prendere tutto per oro colato = credere a tutto acriticamente o ingenuamente || zeccare oro = figurato arcaico guadagnare molto || oro colato = figurato verità ineccepibile non tutto quel che dice si deve prendere per oro colato || prendere qualcosa per oro colato = figurato credere ciecamente a qualcosa, accettare come notizia sicura, come verità indiscutibile || verga aurea o d\'oro = botanica nome comune di pianta erbacea delle Composite (Solidago virga aurea), che cresce nei boschi e nei pascoli, specialmente sui monti, in tutto l\'emisfero boreale, con piccoli fiori gialli a capolino raccolti in grappoli terminali; è coltivata nei giardini | entomologia nome comune di una piccola farfalla dei Licenidi a livrea elegantissima dorata (Polyommatus virgaurea) || verga d\'oro, d\'argento = oreficeria lingotto d\'oro, d\'argento || oro paramonetario = economia l\'oro che non fluisce nel circuito normale destinato a soddisfare i bisogni monetarî delle banche centrali e che viene tesaurizzato o assorbito da domanda a carattere speculativo || parole sante! sante parole!, parole d\'oro! = si dice per approvare ciò che qualcuno dice sottolineando la giustezza di quanto detto || albo d'onore o d'oro = elenco di persone distintesi per meriti speciali, dei benemeriti nello svolgimento di un'attività, nel sostegno di una istituzione, dei vincitori in una competizione l'albo d'oro dei benefattori di un istituto § albo d'oro del Giro d'Italia § albo d'oro dei Caduti in guerra § albo d'oro degli alunni premiati § albo d'oro della nazionale di calcio || albo d'oro di un atleta = sport l'elenco delle vittorie conseguite da un atleta nel corso della sua carriera sportiva || albo d'oro del Giro d'Italia = sport l'elenco dei vincitori della corsa o, per ogni singola edizione, di ciascuna tappa || oro colato = oro raffinato || non è tutto oro colato = non sono verità da credersi a occhi chiusi || prendere per oro colato = prendere per verità assoluta || albo d'onore o d'oro = elenco di persone distintesi per meriti speciali, dei benemeriti nello svolgimento di un'attività, nel sostegno di una istituzione, dei vincitori in una competizione l'albo d'oro dei benefattori di un istituto § albo d'oro del Giro d'Italia § albo d'oro dei Caduti in guerra § albo d'oro degli alunni premiati § albo d'oro della nazionale di calcio || albo d'oro di un atleta = sport l'elenco delle vittorie conseguite da un atleta nel corso della sua carriera sportiva || albo d'oro del Giro d'Italia = sport l'elenco dei vincitori della corsa o, per ogni singola edizione, di ciascuna tappa || oro colato = oro raffinato || non è tutto oro colato = non sono verità da credersi a occhi chiusi || prendere per oro colato = prendere per verità assoluta



Proverbi


chi pesca con l’amo d’oro, qualcosa piglia sempre || chi viaggia con le scarpe d’oro, può arrivare sino alla fine del mondo || col denaro (o con l'oro) tutto si compra || colle chiavi d'oro, s'apre ogni porta || con il fuoco si prova l'oro, con l'oro la donna e con la donna l'uomo || con l’oro non si compra né virtù, né ingegno || con l'oro non si compra né virtù, né ingegno || con l'oro, meglio che con l'eloquenza, si prova la propria innocenza || con un cavallo d'oro, si va per tutto il mondo || con una bacchetta d'oro, si può spillar vino da una roccia || da lontano, un vaso d'argento pare un calice d'oro || donna che regge all'oro, val piu d'un gran tesoro || dono di consiglio, vale più che d'oro || dove l'oro parla, la lingua tace || è meglio libero e povero, che schiavo con catena d'oro || la parola è d'argento, il silenzio è d'oro = il silenzio vale molto di più delle parole quando esso è opportuno || i chiavistelli s'ungon con l'oro || il mattino ha l'oro in bocca || il savio pesa le sue parole sul bilancino dell'oro || il suon dell'oro frolla le più dure colonne || il silenzio è d'oro, la parola d'argento || il veleno si beve nell'oro || in guaina d'oro, coltello di piombo || la fama nell'arte val più dell'oro || la fedeltà e la fede valgono più dell'oro sonante || la parola è d'argento, il silenzio è d'oro || la pecora ha l'oro sotto la coda || la preghiera è una chiave d'oro con cui apriamo lo scrigno di Dio || la prima oliva è oro, la seconda argento, la terza non val niente || la prim'acqua d'aprile vale un carro d'oro con tutto l'assile || la scienza nei ricchi è una perla d'oro || la stima vale più dell'oro || la terra non avvilisce l'oro || la vanga ha la punta d'oro, la zappa d'argento, l'aratro di ferro || l'aratro ha la punta di ferro; la zappa l'ha d'argento; d'oro l'ha la vanga; e quando vuoi far lavoro degno, metti tra la vanga molto ferro e poco legno || le ore del mattino (o della mattina) hanno l'oro in bocca || le ragazze sono d'oro, le sposate d'argento, le vedove di rame e le vecchie di latta || le scienze sono l'argento della gente comune, l'oro della nobiltà e la gemma dei prìncipi || l'onor val più dell'oro e delle gemme || l'onore porta oro, ma l'oro non porta onore || l'oro cede alla virtù come l'argento all'oro || l'oro convince perfino il diavolo a spingere la mola || l'oro luce, la virtù riluce e il vizio traluce || l'oro non compra tutto || l'oro non è né buono né cattivo, ma tale lo rende chi ne fa uso || l'oro non si macchia || l'oro presente cagiona (o causa) timore e assente dà dolore || l'oro rende sordo e la fortuna cieco || l'oro s'affina al fuoco e l'amico nelle sventure || l'oro schiude le porte della terra e la virtù quelle del cielo || l'oro si prova con la pietra di paragone e l'uomo con l'oro puro || martello d'oro non rompe le porte del cielo || meglio un ordine di ferro che un'anarchia d'oro || meglio un'oncia di libertà che dieci libbre d'oro || mercante d'olio, mercante d'oro || mogli che non contraddicono e galline che facciano le uova d'oro, sono uccelli rari || nessuno ama le catene, anche se d'oro || non c'è miglior pittore di quello che intinge il pennelo nell'oro || non c'è oro che paghi la prudenza || non è sempre oro ciò che luccica || non è tutto oro quel che brilla (o luccica, o riluce) || non l'oro ma il cuore fa l'uomo ricco || più scintilla all'oro, più la ragione va a fondo || quando il mondo va sottosopra, il soldato vale oro || se le donne fossero d'oro, non varrebbero un quattrino || se piovesse oro, la gente si stancherebbe a raccoglierlo || sotto piombo si trovano le vene d'oro || suon dell'oro frolla le più dure colonne || tieni la bocca chiusa, se non vuoi che ti sfugga l'oro di bocca || trova un amico e troverai un tesoro, dice la Bibbia e son parole d'oro || tutto è fumo e vento, fuorché l'oro e l'argento || un uomo di paglia vuole una donna d'oro || una mano piena d'ingegno val più di un sacco pieno d'oro || una parola detta a tempo è come un pomo d'oro in piatto d'argento || val più un'oncia di reputazione che mille libbre d'oro || vuoi tu aprire qualunque porta? chiavi d'oro teco porta


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

ornitottero (s. masch.)
orniturico (agg.)
ornituro (s. masch.)
Ornituri (s. masch. pl.)
orno (s. masch.)
oro (s. masch.)
orobancacea (s. femm.)
Orobancacee (sost femm. pl.)
orobanche (s. femm.)
orobanchina (s. femm.)
orobico (agg.)
orobo 1 (s. masch.)
orobo, Orobo 2 (s. masch.)
orobolo (s. masch.)
oroboside (s. masch.)
orocci (agg. e s. masch. e femm.)
orochicco (s. masch.)
oroci (agg. e s. masch. e femm.)
orocinetica (s. femm.)
orocioni (agg. e s. masch. e femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 2