Dizionario Italiano





prìma 
prì|ma
pronuncia: /ˈprima/
avverbio, aggettivo e sostantivo maschile

in precedenza


permalink
<<  prillo primaccio  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


alzarsi prima di o del giorno = alzarsi prima dell'alba || fare a chi più corre resiste arriva prima ecc. = gareggiare || ora ne so quanto prima = si dice quando si ricevono risposte vaghe o incomplete quando si sono chieste spiegazioni o informazioni || prima del tempo innanzi tempo anzi tempo = prematuramente, prima che le circostanze siano mature non agire prima del tempo | prima del tempo normale, previsto o stabilito, in anticipo è arrivato prima del tempo || venire prima = precedere nel tempo il lampo viene prima del tuono | figurato avere maggiore importanza la salute viene prima di ogni altra cosa || fasciarsi il capo prima di romperselo = preoccuparsi per qualcosa che non è ancora accaduta || prima d’ora = nel passato, prima di questo momento prima d’ora non era mai successa una cosa del genere § non l\'ho mai fatto prima d\'ora || passare prima di qualcuno = precedere qualcuno nel tempo o in una successione || prima facie = locuzione latina a prima vista



Proverbi


chi prima arriva, meglio alloggia || chi prima arriva, prima macina || chi prima nasce prima pasce || chi prima non pensa, in ultimo sospira || chi prima semina, prima raccoglie || chi si sposa prima di essere savio, morirà prima di essere ricco || chi vince da prima, male indovina (o perde da sezzo) || chi vince prima, perde il sacco e la farina || chi vuol dir mal d'altri, pensi prima di lui || chi vuol muovere il mondo, muova prima sé stesso || chi vuole che il suo conto gli torni, faccia prima quello del compagno || di tutto quello che vuoi fare e dire, rifletti prima ciò che ne può seguire || due dita di vino prima della minestra, è per il medico una gran tempesta || è meglio mieter due giorni prima, che uno tardi || fa' prima il credito, e poi va a dormire || faccia chi può prima che il tempo muti, ché tutte le lasciate son perdute || gallo prima di cantare, batte l'ali tre volte || hai moglie? abbi per lei affetto e stima, ma se la devi prender, pensaci prima || i nostri vecchi istavan cent'anni col culo a la piova prima di fare un proverbio || iI gallo prima di cantare batte tre votte l'ale || il cuore deve raffreddarsi, prima di parlare con la testa || il gallo prima di cantare, batte l'ali tre volte || il mercante prima si fa i soldi, poi la coscienza || in casa dei galantuomini, prima le dame e poi gli uomini || in casa di galantuomo nasce prima la femmina e poi l'uomo || la castità è la prima beltà || la donna, prima tutto miele, poi tutto fiele || l'italiano è saggio prima di fare una cosa, il tedesco quando la fa e il francese quando è bell'e fatta || meglio una parola prima che due dopo || molti fanno prima la roba e poi la coscienza || non bisogna fasciarsi la testa prima d'essersela rotta || non conosce la pace e non la stima chi provato non ha la guerra prima || non conosce l'Italia e non la stima, chi provato non ha la Spagna prima || non convien cantare il trionfo prima della vittoria || non dire di me quello che non sai; di' pria di te,e poi di me dirai || non si può veder pasqua, né dopo san Marco, né prima di san Benedetto || non si vende la pelle prima che s'ammazzi l'orso || odio ricominciato, è peggio che prima || panno senese, si rompe prima che si metta in dosso || per insegnare bisogna prima imparare || prima cerca il compagno e poi la strada || prima che il figlio si svegli, Dio ha già provveduto al latte || prima di fare conviene pensare, come fa il gallo, che prima di cantare batte le ali tre volte || prima della morte non chiamar alcun felice || prima della virtù, Dio ha messo il sudore || prima d'essere con altri discreto, arrendevole, prima di usar troppo delicatamente seco, guarda ch'egli non ne abusi || prima di conoscere bene un amico conviene mangiare molto sale con lui || prima di conoscere uno, bisogna consumare un moggio di sale || prima di dare buoni consigli bisogna dare buoni esempi || prima di domandare, pensa alla risposta || prima di giudicare una persona ci devi mangiare assieme || prima di ridire sulla camicia degli altri, bisogna rammendare la propria || prima di scegliere l'amico bisogna averci mangiato il sale sett'anni || prima di vender la pelle bisogna aver ferito l'orso || prima di vendicarti recita dieci volte il paternostro || prima il dovere poi il piacere || prima pondera e poi osa || prima ricco e poi borioso || prima scrivi e poi conta; prima conta e poi scrivi || prima veneziani, e poi cristiani || quanto scriver puoi tu, in prosa o in rima, è già stato scritto cento volte prima || se l'avessi conosciuta prima, non l'avrei sposata dopo || se ti trovi dal bisogno stretto, prima che da altri, vai dal poveretto || si è prima garzone e poi maestro || si fa prima l'opera, e poi si paga || sii prima garzone, poi maestro || sono i migliori nemici, quelli che prima minacciano || sopra le scarpe nuove, prima o poi ci piove || tra due poltroni (o tra due vili) il vantaggio è di chi prima conosce l'altro || tutte le cose sono difficili prima di diventare facili || prima d'essere aceto fu vino = si dice di chi da buono è diventato cattivo, specialmente per colpa d'altri


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

prillare (v. intr.)
prillare (v. trans.)
prillato (part. pass.)
prilling (s. masch.)
prillo (s. masch.)
prima (avv., agg. e s. masch.)
primaccio (s. masch.)
primaclone (s. masch.)
primadonna (s. femm.)
primafacie (s. femm.)
primage (s. masch.)
primaggio (s. masch.)
primaio (agg. num. ord.)
primaio (agg.)
primaiola (s. femm.)
primaiuola (s. femm.)
primale (agg.)
primalità (s. femm.)
primalunese (agg.)
primalunese (s. masch. e femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE---