Dizionario Italiano





sópra 
só|pra
pronuncia: /ˈsopra/
aggettivo

1 più alto; superiore, anche preceduto dalla preposizione di il livello sopra | cercalo nel ripiano sopra | l'errore è nella riga sopra | il piano (di) sopra | vado al piano sopra | rileggi la riga di sopra | la riga (di) sopra | la parte di sopra è impolverata | a tutti altri sapori esto è di sopra [Dante]

2 musica detto di nota o tono: superiore

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREsopra
PLURALEsopra
PLURALE
SINGOLAREsopra
PLURALEsopra
continua sotto




sostantivo maschile

la parte, la superficie superiore, sovrastante di un oggetto; ciò che sta sopra; anche nella locuzione sostantivale «il di sopra» il sopra è di legno | sul di sopra è verde | il di sopra del coperchio era smaltato | bisogna riverniciare il sopra del tetto | lava il sopra del ripiano | il sopra della scatola è di plastica | s'è mangiato tutto il di sopra della torta | il fumo viene da sopra | il sopra di un mobile | guarnisci il sopra del dolce | il di sopra della scrivania è di fòrmica | si è scheggiato il di sopra del tavolo | il sopra è bianco

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREsopra
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREsopra
PLURALE



preposizione

* equivale genericamente a su, con cui spesso si alterna, ma si contrappone a sotto cercare sopra e sotto il ripiano; la sostituzione con su non è però possibile quando la contrapposizione a sotto è esplicita; in alcuni casi è ammessa l'elisione davanti a vocale, che però è rara nella scrittura sopr’il letto | sopr’ogni altra cosa; come preposizione, nei composti, richiede il raddoppiamento sintattico soprattutto | soprannumero; si antepone direttamente al nome oppure la si fa precedere dalle preposizioni a e di sopra il tavolo, sopra al tavolo; dinnanzi alle forme del pronome personale tonico si interpone la preposizione di e, più raramente, la preposizione a sopra di noi, sopra a noi | abita sopra di noi; la forma arcaica e letteraria sovra persiste oggi solo in alcuni composti cristallizzati sovrumano | sovrintendenza, soprintendenza; esprime diversi complementi indicati contestualmente alle varie accezioni

1 indica la posizione di un oggetto posto su una base, un sostegno o un appoggio, rispetto a una porzione circoscritta di una superficie e con la quale avviene un contatto; con i verbi di quiete esprime il complemento di stato in luogo e con i verbi di moto esprime il complemento di moto a luogo, sia in senso proprio che figurato il libro è sopra la scrivania | scrivi l'indirizzo sopra la busta | il monastero poggia sopra una rupe | scrivere sopra la sabbia | vai a mettere la bottiglia sopra la tavola | c'era un vaso di fiori sopra la mensola | salire sopra una sedia | con un salto salì sopra il carro | mettere il fermacarte sopra a delle carte | portava un sacco sopra le spalle | metti il vaso di fiori sopra il davanzale | salì sopra un rialzo del terreno | caricarono il canotto sopra l’automobile | aveva la testa abbandonata sopra il guanciale | portare qualcosa sopra la testa | montò sopra un panchetto | non appoggiare il ferro sopra il mobile | appoggia pure la mano sopra la mia spalla | non trovo più il libro che avevo posato sopra il mio comodino | la statua poggia sopra un piedistallo | il telefono è sopra la scrivania | costruire sopra la rena | posa il bicchiere sopra il tavolo | gli posò una mano sopra il capo | metti un coperchio sopra la pentola | segnati l'indirizzo sopra il taccuino | scrivi sopra quel foglio | dammi le pinze che sono sopra la tavola | mettiamo una pietra sopra tutto quest'affare | edificare sopra la roccia | l'intera struttura poggia sopra una base di cemento | il malato fu disteso sopra la barella | sedetevi sopra quegli sgabelli | la villa sorge sopra un colle | caricammo gli sci sopra il tettuccio | passammo sopra un ponte | la penna è sopra il tavolo | dormiva sopra un misero giaciglio | ell'era assisa sovra la verdura [Poliziano] | or volge l'anno, sovra questo colle / io venia pien d'angoscia a rimirarti [Leopardi]

2 figurato indica fondamento teorico, sostegno morale; esprime il complemento di stato in luogo figurato fare affidamento sopra qualcuno | una teoria fondata sopra solide basi | fondo i miei sospetti sopra delle buone ragioni | fare assegnamento sopra qualcuno | fondarsi sopra buone ragioni | fondarsi sopra validi argomenti | basarsi sopra buoni indizi | non amo fondarmi sopra semplici congetture | tu ti fondi nient’altro che sopra delle congetture

3 con riferimento a qualcosa che ne avvolge, ne riveste o ne ricopre un'altra, specialmente in riferimento al sovrapporsi degli indumenti che costituiscono l'abbigliamento; esprime il complemento di stato in luogo stendere la tovaglia sopra il tavolo | stendere una tovaglia sopra il tavolino | sopra il maglione indossava una pelliccia di visone | indossa una maglia sopra quell'abito | avere un golf sopra le spalle | stendere una coperta sopra il letto | mettere il cappotto sopra la giacca | mettiti il cappotto sopra le spalle | indossava un maglione sopra la camicia | sopra la pelle porta solo la camicia | sovra candido vel cinta d'uliva / donna m'apparve [Dante]

4 indica il sovrapporsi, l'accumularsi di cose collocate di volta in volta le une sulle altre in posizioni gradatamente più alte: esprime il complemento di stato in luogo impilare i libri uno sopra l'altro | i piani del parcheggio sono disposti uno sopra l'altro | mettere i piatti uno sopra l’altro | impilare i giornali uno sopra l'altro | la terrazza sopra il tetto | mettere mattone sopra mattone | il terremoto non ha lasciato che pietra sopra pietra | costruirsi la casa mattone sopra mattone | ha l'abitazione proprio sopra il negozio | costruire pietra sopra pietra | i tre appartamenti si trovano l'uno sopra l'altro

5 figurato con riferimento a cose o a serie di eventi o avvenimenti che si succedono rapidamente a ritmo incalzante e in gran numero accumulare denaro sopra denaro | mi rivolge domande sopra domande | gli accadde una disgrazia sopra l’altra | esame sopra esame finì i suoi studi | per lui c'è solo dolore sopra dolore | fare debiti sopra debiti | patire disgrazia sopra disgrazia | conseguire vittorie sopra vittorie | sborsò i denari uno sopra l'altro | dire spropositi sopra spropositi | restituirò i denari uno sopra l'altro | accumulare debiti sopra debiti | non fa che errori sopra errori | riportare vittoria sopra vittoria | diceva bugia sopra bugia | voleva i danari l'uno sopra l'altro, per poterli impiegare subito in consumazioni improduttive [Manzoni]

6 in posizione più elevata, superiore o sovrastante, incombente rispetto a qualcosa, senza che vi sia contatto, con particolare accento sulla prospicienza del soggetto, indipendentemente dall’altezza e dalla distanza; con i verbi di quiete esprime il complemento di stato in luogo, con i verbi di moto esprime il complemento di moto da luogo, a luogo e per luogo; anche in senso figurato vorrei costruirmi una casetta sopra il lago | le rondini svolazzano sopra il giardino | le nuvole si addensavano sopra di noi | il treno passa sopra la strada | una rupe a picco sopra l'abisso | verrò ad abitare sopra di te | sopra il tavolo pende un lampadario barocco | il quadro era appeso sopra il caminetto | l'aquila volò lenta sopra gli agnelli | l'aeroplano vola sopra le nuvole | appese il quadro sopra il camino | la pioggia scende sopra i campi | nuvole dense s'ammassavano sopra la vallata | il postino abita sopra di noi | gli stava sopra con la spada | una maledizione grava sopra di loro | una grave minaccia pende sopra il suo capo | costruiranno un ponte sopra il canale | il rosone è sopra il portale della chiesa | l'aereo vola sopra la città | il lampadario pende sopra il tavolo | e queta sovra i tetti e in mezzo agli orti / posa la luna [Leopardi]

7 figurato indica dominio, superiorità, controllo, protezione, responsabilità; esprime il complemento di stato in luogo figurato non voler nessuno sopra di sé | comandare sopra una città | il suo dominio si estendeva sopra gran parte della regione | allargare il proprio dominio sopra tutto il paese | vigilare sopra i lavori | regnare sopra diversi popoli | sta tutto il giorno sopra quel poveretto | vegliava sopra il bambino che dormiva | il suo dominio si estendeva sopra gran parte della regione | avere un vantaggio sopra qualcuno | governare sopra un popolo | governare sopra un'intera nazione | comanda lui sopra tutti | vegliare sopra i figli | la sua autorità si esercita sopra tutti dipendenti | si è messo in proprio per non avere nessuno sopra di sé | avere un vantaggio sopra il nemico | non avere nessuno sopra di sé | aveva il controllo diretto sopra tutta l'attività dell'azienda

8 con riferimento a qualcosa che scende o cade dall’alto; esprime il complemento di moto a luogo; anche in senso figurato la neve scende sopra i campi | due bombe caddero sopra il ponte | il falco piombò sopra i pulcini | le bombe caddero sopra la casa | la pioggia scese sopra la campagna | la notte calò sopra la città | la nebbia cala sopra la vallata | la benedizione di Dio scenda sopra voi | la pioggia batteva monotona sopra i tetti | la finestra guarda sopra il lago | la maledizione è scesa sopra il nostro capo | scaricare la colpa sopra qualcuno | la sera calava sopra i borghi e le vallate | deve sempre scaricare la colpa sopra gli altri! | la responsabilità ricade sopra di noi | le ombre calavano sopra la città | d'Agramante lor re, che si diè vanto / di vendicar la morte di Troiano / sopra re Carlo imperator romano [Ariosto]

9 per estensione contro, addosso, per indicare qualcosa che viene dall'alto con forza o con insistenza, specialmente con ostilità e con movimento diretto dall’alto verso il basso, spesso di sorpresa; esprime il complemento di moto a luogo figurato si sono scagliati tutti sopra di lui | i nemici giunsero improvvisi sopra la nostra trincea | gli si gettarono sopra in quattro | scagliarsi sopra qualcuno | gli si è buttato sopra e l'ha immobilizzato | mi si è scagliato sopra per immobilizzarmi | il leone balzò sopra la gazzella | si è buttato sopra il nemico con coraggio | le colpe dei padri ricadono sopra i figli | gettarsi sopra qualcuno | ordinarono un grandissimo esercito per andare sopra i nemici [Boccaccio] | sopra il re di Tunisi se ne venne per cacciarlo del regno [Boccaccio]

10 nelle immediate vicinanze, ma in posizione dominate, prominente, più elevata la casa è sopra la ferrovia | abitano una casa sopra il fiume | aveva una bella villa sopra il mare | l'albergo è proprio sopra il mare | c’è una pineta sopra il mare | si trova sopra Sorrento | il bosco è proprio sopra la ferrovia | una villa sopra la città | Marsilia, sì come voi sapete, è in Provenza sopra la marina posta [Boccaccio] | navigando / di Cuma in vèr l'euboica riviera / si spinse a tutto corso, onde ben tosto / vi furon sopra, e v'approdaro alfine [Caro]

11 oltre, più su di, specialmente con riferimento a una numerazione, a una graduatoria, a una scala o al superamento di un limite verso valori più alti; al di là di, più in su di, oltre; esprime il complemento di quantità ingresso ammesso ai ragazzi sopra i quattordici anni | eravamo a sette o ottocento metri sopra il mare | m'è costato sopra centomila euro | i bambini sopra i cinque anni | stamani la temperatura è sopra lo zero | il villaggio si trova a 600 metri sopra il livello del mare | i bambini sopra il metro d'altezza pagano il biglietto | peserà sopra il quintale | cento metri sopra il livello del mare | porta le gonne sopra il ginocchio | ormai, dovrebbe essere sopra la quarantina | quella casa costa sopra i trecentomila euro | la recinzione si alza fino a tre metri sopra il suolo | con le spese si andrà sopra i tre milioni | è già sopra i settant'anni | votano solo le persone sopra i diciotto anni | sono poche le cime sopra gli 8000 metri | possono entrare al cinema le persone sopra i diciotto anni | un'automobile che va sopra i duecento chilometri orari | sono cinque gradi centigradi sopra lo zero | le gonne quest'anno vanno sopra il ginocchio | Roma è a pochi metri sopra il livello del mare | corsa per cavalli sopra i due anni

12 in frasi superlative: più di, più che, per indicare preminenza o preferenza; esprime il complemento di paragone un alunno meritevole sopra ogni altro | questo mi interessa sopra tutto | mi preme sopra ogni altra cosa | lo merita sopra tutti gli altri | amo il mare sopra ogni altra cosa | amare la famiglia sopra ogni cosa | ciò mi interessa sopra ogni cosa | si distingue sopra tutti gli allievi | lo amo sopra ogni cosa | parrà forse ad alcun che 'n lodar quella …, errante sia 'l mio stile, / faccendo lei sovr'ogni altra gentile [Petrarca] | quel segnor de l'altissimo canto / che sovra li altri com'aquila vola [Dante]

13 intorno a, riguardo a, circa; esprime il complemento di argomento una discussione sopra la condizione della donna | vorrei sapere anche il vostro parere sopra questa questione | una conferenza sopra la riforma monetaria | un dibattito sopra il problema del riscaldamento | ha parlato a lungo sopra i recenti sviluppi politici | ti interrogherò sopra la storia di Roma | piangere sopra la morte di un amico | dammi il tuo parere sopra quella questione | i «Discorsi sopra la prima deca di Tito Livio» di Niccolò Machiavelli | parlare sopra un tema difficile | voglio un parere sopra quanto è stato detto ieri

14 oltre a, in aggiunta a; insieme che vino preferisci sopra questa pietanza | bere un po' di vino sopra le noci | prendi dello zucchero sopra la medicina | bere un tè sopra i biscotti | bevi un po' di vino sopra l’arrosto | bere un sorso di marsala sopra il dolce | gran parte delle loro possessioni ricomperarono, e molte dell’altre comperar sopra quelle [Boccaccio] | voleva essere e fante e famiglio e ogni cosa, e senza alcun salario sopra le spese [Boccaccio]

15 arcaico con valore temporale: prima di, avanti; indica antecedenza nel tempo; in passato indicava anche una determinazione nel tempo col valore di essere in procinto di, essere occupato a; esprime il complemento di tempo determinato la donna era già sopra parto | la notte sopra ieri | la notte sopra il sabato | i dotti uomini sopra noi stati [Bembo] | quelli della congiura fatta contro a Giano, essendo sopra rinnovare le leggi sulla chiesa d'Ognissanti [Compagni]

16 in certe indicazioni geografiche empiriche, indica una latitudine maggiore, o significa, più genericamente, oltre, di là da le montagne sopra il deserto del Sahara | dieci chilometri sopra Bologna | venti chilometri sopra Aosta | venti chilometri sopra Roma | le montagne sopra la pianura padana | il mar Rosso è sopra il 9° parallelo | Prato si trova sopra Firenze | Bolzano è un po’ sopra Trento | sopra l'equatore | sopra il 38° parallelo | ben cento miglia sopra Tunisi a una spiaggia vicina a una città chiamata Susa ne la portò [Boccaccio]

17 arcaico conforme a, seguendo le indicazioni di, secondo gli confezionò le scarpe sopra modello | fare qualcosa sopra modello | realizzare un abito sopra misura

continua sotto




avverbio

* equivale genericamente a su, con cui spesso si alterna, ma si contrappone a sotto esaminare qualcosa sopra e sotto; la sostituzione con su non è però possibile quando la contrapposizione a sotto è esplicita guardare sopra e sotto la tavola; in alcuni casi è ammessa l'elisione davanti a parola che comincia per vocale; come avverbio, nei composti, non richiede il raddoppiamento sintattico

1 sulla base superiore di un sostegno, nel ripiano elevato di un mobile; in luogo o posizione più elevata; sulla superficie esterna, nello strato superiore di un oggetto; spesso è rafforzato dagli avverbi di luogo qui, qua, , , che lo precedono qui sopra | qua sopra | lì sopra | là sopra; è frequentemente rafforzato dalla preposizione di che lo precede, talvolta anche in grafia unita disopra e, più raramente, con l’aggiunta della preposizione al nella forma al di sopra il libro è lì sopra | le nuvole al di sopra passano veloci | appoggia pure lì sopra il tuo cappotto | una scatola sopra di seta e sotto di velluto | una torta con sopra la panna | sotto è di gomma, ma sopra è di metallo | passate per sopra | una torta con uno strato di cioccolata sopra | il libro si è un po' rovinato sopra | guarda di sopra | appoggia gli occhiali qui sopra | lenzuola con sopra un monogramma | qui sopra puoi riposare comodamente | sopra puoi verniciarlo di verde | appoggia tutto lì sopra | un gelato con sopra la panna | è di rame, ma sopra è verniciato | posa i libri qui sopra | cerca qua sopra | appendi il quadro più sopra | posa il giornale lì sopra | sali qui sopra | chi sta di sopra fa dispetto a chi sta di sotto | lo appenderei più sopra | un comodino con sopra una lampada | è proprio lì sopra | qui sopra deve esserci il faldone che stiamo cercando

2 preceduto dalla preposizione di, forma una locuzione aggettivale il piano di sopra | il piano di sopra di uno scaffale | il vano di sopra di un comodino

3 preceduto dalla preposizione da indica provenienza dall'alto il rumore viene da sopra

4 per estensione al piano superiore di un edificio, talvolta preceduto dalla preposizione di sei sopra? | vado sopra a riposare | la mamma dev'essere sopra | c'è qualcuno di sopra? | al pianterreno c'è il negozio, sopra c'è l’abitazione | Luigi è di sopra dai nonni | mia sorella è sopra ma ha detto che scende subito | vado sopra a vedere | la cameriera è sopra che fa i letti | vado un momento di sopra | la camera da letto è di sopra | la nonna deve essere sopra | sopra sono venuti ad abitare dei nuovi inquilini | vado a cercare di sopra

5 reiterato con effetto intensivo: alla sommità, proprio in alto, in cima, sopra tutto il resto, proprio sulla superficie pareggiare il pelo sopra sopra | sopra sopra abita un'altra persona | ho messo il lenzuolo sopra sopra nell'armadio

6 letterario sulla Terra, ancora in vita in anima in Cocito già si bagna, e in corpo par vivo ancor di sopra [Dante]

7 raro a un livello ideale, gerarchico o di valore superiore non posso disobbedire a chi mi sta sopra | questa carne, come qualità, sta sopra a tutte le altre | a tutti altri sapori esto è di sopra [Dante]

8 in scritti e discorsi: precedentemente, con riferimento a cosa già detta o scritta come abbiamo detto sopra | come ho già spiegato sopra… | con riferimento a quanto detto sopra | gli esempi sopra citati | con riguardo a quanto sopra | negli esempi sopra illustrati | le notizie sopra riferite sono di fonte attendibile | mi riferisco a quanto detto sopra | come sopra | le proposte sopra formulate | come abbiamo detto, o scritto, sopra | gli oggetti descritti sopra | vedi sopra

9 raro oltre passare sopra | cerca di passar sopra

10 raro addosso, indosso chi porta sopra questo talismano, è protetto contro il malocchio | in Mugnone si truova una pietra, la qual chi la porta sopra non è veduto da niuna altra persona [Boccaccio]

continua sotto



sópra– 
só|pra–
pronuncia: /ˈsopra/
prefisso

* normalmente si elide in sopr- se precede una vocale soprabito | soprintendente | sovreccitare | soprelevare | sovrimporre | soprosso | sovrumano | sopruso, ma vi sono numerose eccezioni, specialmente per le formazioni più recenti sopraebollizione | soprelevare, sopraelevare; nelle parole d’uso comune, se precede una consonante, che non sia s impura, x, z, gn o ps, ne provoca sempre il raddoppiamento sopraccoperta | sopralluogo | soprappiù | soprattutto | soprammobile| soprascritta; nelle formazioni di formazione più recente, specialmente del linguaggio tecnico-specialistico, vi sono numerose eccezioni a quest’ultima regola sopradominante | soprapassaggio | sopravia | sopracomposto | sopracornice | soprametallo| soprarenale | sovratensione; si alterna con la sua variante sovra– senza una regola precisa tranne quella fondata sull'uso: alcune parole si formano esclusivamente con sopra– sopraffare | soprammobile | soprannome | soprassoldo; alcune esclusivamente con sovra– sovratensione | sovrumano | sovrapporre; per altre è indifferente quale dei due prefissi si adopera sovraccarico, sopraccarico | sovrastare, soprastare | soprannaturale, sovrannaturale, soprapprezzo, sovrapprezzo | soprastruttura, sovrastruttura | soprintendere, sopraintendere, sovrintendere, sovrintendere

1 indica posizione superiore, che una cosa si trova sopra un'altra o la copre, la riveste soprammobile | sopranasale | sopracciglio | sopravveste | soprascarpe | sopraccarta | soprammanica | sovrastampa; anche in denominazioni geografiche Soprabolzano | Sopramonte

2 indica aggiunta, supplemento, che una cosa è aggiunta a un’altra sovrapprezzo | soprannome | soprappaga | soprattassa | sopraelevare | soprannumero | sovrimposta | soprammercato | soprappaga

3 indica eccesso, superamento di un limite davanti a verbo o a sostantivo astratto soprannumero | sopraggravare | sopravvalutare | sovrallenamento | sopravvivere | sovrabbondare | sovraccarico

4 indica carica, funzione o grado superiore soprintendente, sovrintendente

5 conferisce valore superlativo all'aggettivo cui si unisce, specialmente nell’uso arcaico sovrappopolato | sopraffino | sopraggrande | soprammirabile | sovrappieno

6 indica trascendenza o superamento di determinati caratteri soprannaturale | sovrumano | soprasensibile

7 davanti ad aggettivo deverbale ha il valore con valore di prima, in precedenza sopraindicato | sopramenzionato

8 matematica indica un insieme che ne contiene un altro con la stessa struttura, dello stesso tipo sopragruppo | sopraspazio | soprateoria

9 con altre accezioni specialmente figurate sopraffare | sopraggiungere | soprassedere | in soprappensiero | soprapparto | sopra(v)vento


permalink
<<  soppunto sopraanale  >>

continua sotto


Locuzioni, modi di dire, esempi


sopra ogni (altra) cosa = più di tutto, sopratutto || averne fino al collo fin sopra i capelli fin sopra gli occhi = essere stufo, non poterne più di qualcosa o di qualcuno || bianco sopra bianco = tipo di decorazione della ceramica, in bianco opaco su fondo di tonalità leggermente azzurra o grigia || corso sopra la pari = finanza nel linguaggio di Borsa, si dice quando la quotazione di un titolo è superiore al suo valore nominale || tirare una croce sopra un debito = cancellare un debito, condonarlo || mettere fare tirare una croce sopra qualcosa = figurato non pensare più a qualcosa, rinunciarvi definitivamente || recarsi sopra luogo = arcaico fare un sopralluogo || sopra mano = sport nella scherma, di dice di colpo d'arma bianca inferto con la mano alzata sopra la spalla || vivere al di sopra dei propri mezzi = vivere spendendo più di quanto consentirebbe il reddito || sopra modo = enormemente, sommamente, fuor di misura, esageratamente la qual cosa,... piacevagli sopra modo [Leopardi] || prendere qualcosa sopra di sé = figurato assumere un onere, una responsabilità su qualcosa || al di sopra = più in alto, in posizione superiore rispetto a un certo livello si vedevano le montagne con le nuvole al di sopra | centro metri al di sopra iniziava la riserva di caccia | superiore a numeri al di sopra di cento || al di sopra delle parti = imparziale un giudice al di sopra delle parti || al di sopra di ogni sospetto = del tutto insospettabile un cittadino al di sopra di ogni sospetto || andare sopra sé = camminare diritti, impettiti || avere delle idee sopra qualcuno o qualcosa = avere delle mire su qualcosa o qualcuno, farci assegnamento || averne fin sopra i capelli di qualcuno o qualcosa = figurato essere esasperato, nauseato, stanco, stufo, disgustato di qualcuno o qualcosa; non poterne più || berci sopra = non dare importanza a una cosa, scordarsene beviamoci sopra e non pensiamoci più || come sopra, vedi sopra = formule usate nei rinvii a quanto è scritto poco prima || dare sopra a qualcuno = dare addosso a qualcuno, dargli torto || di cui sopra = che è stato precedentemente menzionato il personaggio di cui sopra || di sopra = in luogo o in posizione superiore || dormirci sopra = figurato rimandare al giorno seguente una decisione, un problema e simili o lasciar passare tempo per riflettere, per far maturare una decisione | trascurare, non fare ciò che andrebbe fatto || essere al di sopra di ogni sospetto = essere insospettabile || andare di sopra = recarsi al piano superiore || essere o lavorare sopra sé = arcaico lavorare in conto proprio, come padrone, non alle dipendenze di altri gli convenìa esercitare l\'arte altramente quando era sopra sé che quando era sotto altrui come discepolo [Sacchetti] || essere sopra di sé = essere pensieroso || essere sopra parto, o sopra a partorire = arcaico essere in procinto o sull\'atto stesso di partorire || morire sopra parto = arcaico morire durante il parto o in prossimità del parto || essere sopra pensiero = vedi soprappensiero || essere sopra qualche ufficio = arcaico essere assegnato a un ufficio, averne l\'incarico fu da molte immondizie purgata la città da oficiali sopra ciò ordinati [Boccaccio] || essere sopra (a fare) una cosa = arcaico essere in procinto di fare qualcosa, o anche essere intento a farla, essere occupato in quella quelli della congiura fatta contro a Giano, essendo sopra rinnovare le leggi nella chiesa d\'Ognissanti ? [Compagni] || essere, andare sopra coperta, sopra tolda = marineria essere, andare sul ponte di una nave, di un\'imbarcazione || fare assegnamento sopra qualcuno o qualcosa = contare su qualcuno o qualcosa || farsi sopra qualcuno = arcaico assalire qualcuno || giocare sopra un numero, una carta, un cavallo = giocare puntando su quel numero, su quella carta, su quel cavallo || giurare sopra il proprio capo, sopra qualcuno o qualcosa = giurare in nome di qualcuno, per qualcosa || metterci una pietra sopra = dimenticare ciò che è stato, non parlarne più || la notte sopra il giovedì = la notte che precede il giovedì || la notte sopra la domenica = la notte che precede la domenica || non dormirci sopra = non perdere tempo || passare sopra (a qualcosa) = non badare a qualcosa, lasciar perdere, non tenerne conto || passare sopra qualcosa = trascurare qualcosa, non tenerne conto; chiudere un occhio || piangere sopra qualcuno o qualche cosa = dolersi, rammaricarsi, provare dolore adunque piangete sopra voi e la vosta città [Compagni] | piangere sopra una persona scomparsa, sopra un bene perduto || più sopra = più in alto appoggialo più sopra || prendere qualcosa sopra di sé = accettare la responsabilità di qualcosa || prendere una cosa sopra di sé = assumere la responsabilità di qualcosa || prestare sopra pegno = prestare con la garanzia del pegno || sopra la pari = banca finanza il prezzo o corso di titoli pubblici o privati quando è maggiore del loro valore nominale, oppure un cambio, quando è maggiore della parità monetaria estrinseca fra due paesi || sopra mano = vedi soprammano || sopra modo = vedi soprammodo || sopra nolo = marineria nel commercio marittimo: lo stesso che extra–nolo || sopra parto = vedi soprapparto || sopra pensiero = vedi soprappensiero || sopra premio = nel linguaggio delle assicurazioni: l\'aumento, in misura prefissata, della rata di premio, dovuto per contratto o per legge nell\'eventualità che nel corso della esecuzione del contratto di assicurazione si verifichino determinati eventi o circostanze || sopra sera = arcaico verso sera || sopra stomaco = raro controvoglia || stare sopra a qualcuno = essere superiore di qualcuno | stare addosso a qualcuno, insistere presso di lui per ottenere qualcosa || stare sopra pensiero = esser distratto, immerso nei propri pensieri || stare sopra sé = stare raccolto in sé stesso, pensoso, oppure rimanere indeciso la donna, udendo questo, alquanto sopra sé stette [Boccaccio] || tornare sopra a qualcosa = riesaminare qualcosa, insistervi, riprendere l\'esame della questione, ripensarci || tornare sopra una decisione = rimettere in discussione una decisione o annullarla || ratta superiore o di sopra = architettura estremità superiore di una colonna, su cui poggia il capitello; sommocapo || averne fino agli occhi, fin sopra gli occhi = essere stufo di qualche cosa, non tollerare ulteriormente || porre, posare, mettere, ficcare gli occhi sopra qualcuno o qualcosa = adocchiare qualcuno o qualcosa; rivolgervi e fermarvi lo sguardo, guardarlo con intensità quasi aggressiva | per estensione desiderare qualcuno o qualcosa, farne oggetto del proprio desiderio; farci assegnamento per qualche fine || fino sopra gli occhi = troppo, in modo o quantità eccessiva, al massimo livello, in estremo grado essere nei debiti fin sopra agli occhi || lasciare gli occhi sopra una cosa = guardare qualcosa con desiderio intenso senza poterla avere || passare sopra (a) qualcosa = percorrere la parte superiore di qualcosa o scavalcarla passare sopra un ponte | passare sopra il tappeto | figurato tollerare, mostrare indulgenza, lasciar correre, chiudere un occhio passare sopra a un lieve errore || passiamoci sopra! = facciamo finta che nulla sia successo e non parliamone più || stare sopra di sé = essere in dubbio, pensieroso, sospeso, distratto, indeciso specialmente prima di dare una risposta || stare sopra o stare addosso a qualcuno = premere, incalzare qualcuno, sollecitarlo, fare forti pressioni su di lui || vedi sopra, sotto = in un testo, rimanda il lettore a una parte del testo che precede, che segue || indebitarsi fin sopra i capelli, fino al collo = indebitarsi per cifre alquanto elevate || con su, con sopra = sulla superficie un letto con su un baldacchino § camicie con su le cifre ricamate || levare, portare qualcuno alle stelle, fin sopra le stelle = esaltare qualcuno, magnificarne le doti, celebrarlo altamente, osannarlo || avere potestà sopra qualcuno = arcaico avere autorità, potere su qualcuno



Proverbi


chi se ne sta con una man sopra l'altra, il diavolo balla nel grembiule || chi turba la vendetta di Dio, l'attira sopra di sé || dolor sopra dolore, spezza il cuore || il male non istà sempre dove si pone (o si posa), se non sopra i gobbi || la pena del tradimento cade sempre sopra al traditore || l'altissimo di sopra ne manda la tempesta, l'altissimo di sotto ne mangia quel che resta, e in mezzo a due altissimi restiamo poverissimi || latte sopra vino è veleno || le mosche si posano sopra alle carogne || male non istà sempre dove si pone (o si posa), se non sopra i gobbi || monaca di San Pasquale due capi sopra un guanciale || nei mesi errati non seder sopra i prati || non si fa cosa sotto terra, che non si sappia sopra terra || se il re sputa sopra un abete, chiamasi subito abete reale || se speri perdono da chi sta sopra di te, concedi perdono a chi sta sotto di te || sopra l'albero caduto ognuno corre a far legna || sopra le scarpe nuove, prima o poi ci piove


continua sotto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

sopprimibile (agg.)
sopprimibilità (s. femm.)
soppuntare (v. trans.)
soppuntato (part. pass.)
soppunto (s. masch.)
sopra (agg.)
sopra (s. masch.)
sopra (prep.)
sopra (avv.)
sopra– (pref.)
sopraanale (agg.)
sopraanello (s. masch.)
soprabanda (s. femm.)
soprabbanda (s. femm.)
soprabbastare (v. intr.)
soprabbastato (part. pass.)
soprabbello (agg.)
soprabbevere (v. trans.)
soprabbollare (v. trans.)
soprabbollato (part. pass.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 4