Dizionario Italiano





dirìtto 
di|rìt|to
pronuncia: /diˈritto/
aggettivo

* nell'uso si alterna con la forma popolare sincopata dritto, che però ha anche usi propri

1 che procede in linea retta, che segue ininterrotto un andamento rettilineo, che non piega né da una parte né dall'altra; si oppone a curvo, storto, obliquo, pendente cammino diritto | ha un bellissimo naso diritto | solco diritto | asta diritta | la strada correva diritta | la via diritta | un viottolo diritto | un orlo diritto | il profilo diritto del muro | sentiero diritto | vestito diritto | un segno diritto | un pezzo di tubo diritto | filare diritto | tracciato diritto | riga diritta | un bel paio di gambe diritte | linea diritta | una bella strada diritta

2 che è posto in linea retta rispetto a un punto di riferimento il bar è là diritto davanti a te | è diritto al mio dito

3 che si erge verticalmente; si contrappone a giacente, disteso, coricato diritto come un palo | una colonna diritta | un pilastro diritto | un muro diritto | un albero diritto | un piattino, con sopra dritta una candela [Bassani]

4 riferito al corpo umano: in posizione eretta nella persona o nel portamento; si contrappone a cadente, incurvato, disteso è così fatto che riesce a stare diritto | non mi reggo diritto | stai diritto con le spalle | stare diritto come un fuso | non mi reggo diritto (in questo senso meglio ritto) | per tenersi diritto si appoggiava a un bastone | sta su diritto, non camminare gobbo! | nonostante la sua età è ancora diritto come un ragazzino | si mantiene diritto nonostante l'età | stai diritto mentre mangi!

5 figurato che si svolge secondo le attese, necessità non glie ne va una diritta

6 letterario proteso, rivolto con il viso diritto al cielo | con le braccia diritte al cielo | baciò la carta diece volte e diece, / avendo a chi la scrisse il cor diritto [Ariosto]

7 arcaico indirizzato rispose d'aver avute lettere diritte a me [Marino]

8 figurato letterario giusto, onesto, probo, retto, buono, leale, irreprensibile carattere diritto | animo diritto | coscienza diritta | una coscienza diritta | un uomo diritto | mente diritta | indole diritta | nel mezzo del cammin di nostra vita / mi ritrovai per una selva oscura, / che la diritta via era smarrita [Dante] | in Parigi fu un gran mercatante … lealissimo e diritto [Boccaccio]

9 figurato riferito a intenzione, proposito, ideale: saldo, che non recede questo esemplare di volontà diritta [D'Annunzio]

10 figurato letterario normale, usuale, consueto ordine diritto è lo sovrano a lo subietto comandare [Dante]

11 figurato letterario astuto, furbo, scaltro, accorto, abile, che sa il fatto suo; in questo senso è più comune dritto tutti que' politiconi (che ce n'è di diritti assai, non si può negare) Manzoni

12 arcaico destro, specialmente riferito a organi o parti omologhe del corpo umano; è comune la forma femminile sostantivata, ove però è più usuale la forma sincopata dritta lato diritto | piede diritto | andar sempre a diritta | prendi a mano diritta | la mano diritta | braccio diritto | tenersi a diritta | occhio diritto

13 figurato arcaico vero, reale, conforme, legittimo, esatto, specialmente riferito a pesi, misure e monete un pronunciato… verissimo quando… preso a suo diritto senso [Galilei]

14 figurato prospero, propizio, favorevole tempo diritto | stagione diritta

15 figurato conveniente, opportuno, che si addice, adatto alle circostanze diritti consigli

16 abbigliamento di maglia che è stata lavorata con il punto diritto maglia diritta

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREdiritto
PLURALEdiritta
PLURALE
SINGOLAREdiritti
PLURALEdiritte
continua sotto



dirìtto 1 
di|rìt|to 1
pronuncia: /diˈritto/
sostantivo maschile

* nell'uso si alterna con la forma popolare sincopata dritto, che però ha anche usi propri

1 in un oggetto con due facce: la parte davanti, la superficie che deve essere rivolta all'esterno per rimanere in vista; talora anche il lato giusto; si oppone a rovescio

2 numismatica il lato principale di una moneta, di una medaglia; tecnicamente detto recto, popolarmente detto testo; si oppone a verso e, popolarmente, a rovescio e a croce il diritto di una moneta | il diritto di una medaglia | il diritto e il rovescio d'una medaglia

3 tessitura il lato di un tessuto che, nei capi ultimati, resterà esposta alla vista; si oppone a rovescio il diritto di una stoffa | tessuto a due diritti

4 nei lavori a maglia: uno dei due punto base; si oppone a rovescio lavorare a diritto e rovescio | un diritto e un rovescio

5 sport nel tennis, uno dei colpi fondamentali, effettuato colpendo con decisione la palla frontalmente con l'interno della racchetta e col braccio praticamente teso diritto incrociato | diritto liftato | diritto tagliato

6 arcaico linea retta

7 arcaico dirittura, rettilineo

8 arcaico giusta misura

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREdiritto
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREdiritti
PLURALE
continua sotto



dirìtto 2 
di|rìt|to 2
pronuncia: /diˈritto/
sostantivo maschile

* nell'uso si alterna con la forma popolare sincopata dritto, che però ha anche usi propri

1 complesso di norme legislative o consuetudinarie sulle quali si fondano i rapporti sociali e il cui rispetto ha carattere di obbligatorietà per tutti i cittadini diritto oggettivo | diritto naturale | il diritto romano | diritto amministrativo | diritto della navigazione | diritto civile | diritto agrario | diritto commerciale | il diritto germanico | diritto penale | i principi del diritto | diritto costituzionale | il diritto intermedio | diritto pubblico | diritto ecclesiastico | diritto interno | il concetto del diritto | diritto processuale | diritto industriale | diritto finanziario | la codificazione del diritto | diritto privato | diritto canonico | diritto marittimo | i fondamenti del diritto | diritto internazionale | diritto fallimentare | diritto del lavoro | il diritto vigente

2 disciplina che ha per oggetto lo studio delle norme giuridiche; giurisprudenza facoltà di diritto | professore di diritto romano | laurearsi in diritto | cultore di diritto | scuola di diritto | filosofia del diritto | professore di diritto | professore di diritto internazionale | la storia del diritto | diritto comparato

3 facoltà, tutelata dalla legge, di operare proprie scelte e di assumere un determinato comportamento in funzione dei proprî interessi; spesso opposto a dovere diritto di voto | diritto allo studio | diritti umani | diritti politici | rivendicare un diritto | diritto al lavoro | offendere un diritto altrui | rientrare nei propri diritti | diritto alla retribuzione | assicurare un diritto | conquistare un diritto | sostenere un diritto | diritto alle ferie | concedere un diritto | diritto di opinione | tutelare un diritto | diritto soggettivo | conservare un diritto | negare un diritto | acquistare un diritto | far valere un diritto | valersi di un diritto | violare i diritti altrui | perdere un diritto | diritto di proprietà | arrogarsi un diritto | riconoscere un diritto | esercitare un diritto | avere un diritto | ledere un diritto | rinunziare a un diritto | convalidare un diritto | diritto alla quiete pubblica | diritto alla libertà | calpestare un diritto | diritto acquisito | difendere un diritto | abdicare a un diritto | usurpare i diritti altrui | conculcare un diritto | diritti civili | godere di un diritto | i diritti e i doveri del cittadino | cedere un diritto | diritto al risarcimento dei danni | trasmettere il godimento di un diritto | diritto di sciopero | accordare un diritto

4 pretesa, possibilità o facoltà derivante da norme di carattere morale o consuetudinario, da convenzioni di natura non strettamente giuridica è mio diritto essere lasciato in pace | con quale diritto fai questo? | è mio diritto di sapere | ne ho tutto il diritto | i diritti dei genitori | avere il diritto di agire | i diritti dei figli | i diritti del sangue | gli anziani hanno diritto al rispetto | tutti i partecipanti hanno diritto a intervenire | per diritto di conquista | con quale diritto leggi la mia corrispondenza? | tutti hanno il diritto al rispetto | ho diritto a un po'di rispetto; | per diritto d'anzianità | ho il diritto di dirti ciò che penso | ho il diritto di esprimere la mia opinione | i diritti della vecchiaia | il diritto del più forte | nessuno t'ha dato il diritto di mettere becco nei miei affari | diritto di punire | avere il diritto di parlare | i diritti dei coniugi | diritto d'anzianità | chi ti dà il diritto di dare ordini? | non hai il diritto di fare questo | dopo tanto lavoro, ho diritto a un po' di riposo | credersi in diritto di… | diritto di comandare | avere diritto di dormire senza essere disturbato | i diritti dell'amicizia | ho diritto a un po' di tranquillità

5 specialmente al plurale, denominazione di vari tributi imposti in epoca medievale o di imposte erariali ancora in vigore o di compensi obbligatori come corrispettivo di determinati servizi diritti di confine | diritti di registro | diritti di bollo | diritti di cancelleria | diritti doganali | diritti marittimi | diritti d'autore | diritti di affitto di banchi pubblici | diritti erariali | diritti di brevità | diritto di stola | diritti di peso pubblico | diritti di segreteria | diritti di corsa | diritti d'asta | diritti di misura pubblica

6 diritto la concreta applicazione della norma giuridica, da parte del giudice, alla fattispecie da lui accertata nel corso dell'istruttoria e del processo; si contrappone a fatto la Suprema Corte è giudice del diritto e non del fatto

7 finanza nel linguaggio di borsa, facoltà di esercitare un'opzione; il relativo buono mercato dei diritti

8 arcaico giustizia, ragione fare diritto

9 arcaico rettitudine, dirittura morale

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREdiritto
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREdiritti
PLURALE
continua sotto



dirìtto 
di|rìt|to
pronuncia: /diˈritto/
avverbio

* conserva un valore aggettivale che talora lo rende concordabile

1 in linea retta, senza deviare; seguendo una linea guardare diritto | proseguire diritto | procedere diritto | scrivi più diritto! | diritto davanti a te | vada sempre diritto e troverà la piazza | credo …, andando diritto per tramontana, sia spazio quasi di dumila secento miglia [Dante]

2 letterario di fronte lo trovi là diritto sul mobile | colà diritto, sovra 'l verde smalto, / mi fuor mostrati li spiriti magni [Dante]

3 in verticale, verso l'alto il Cervino si erge diritto in cima alla valle | levarsi diritto | stare diritto

4 direttamente, in modo diritto; anche iterativo in forma raddoppiata scrivi più diritto! | è uno che va diritto allo scopo | fila diritto a letto! | sono andato diritto a casa | vado diritto a Milano | vado diritto diritto al lavoro | gli sono piombato diritto diritto addosso | è caduto diritto diritto nel fosso | ho fatto sferzare i cavalli del mio calesse, e diritto sempre sino a Siena [Foscolo]

5 figurato in modo determinato, senza esitazioni è uno che va sempre diritto allo scopo | tirare diritto

6 figurato letterario giustamente e chi diritto guata, / nostra famiglia a la natura è gioco Leopardi | i' come uom ch'erra, e poi più dritto estima, / dico a la mente mia: tu se' 'ngannata [Petrarca]

7 figurato arcaico rettamente, onestamente rigare diritto


permalink
<<  dirittezza dirittone  >>

continua sotto


Locuzioni, modi di dire, esempi


diritto amministrativo = diritto la parte del diritto che regola gli atti della pubblica amministrazione || andare diritto come un fuso = procedere diritto senza deviare || andare diritto in un luogo = recarsi in un luogo difilato, senza indugio, senza fermarsi || andare tirare diritto = avanzare in linea retta | figurato andare per la propria strada, tendere al proprio scopo, senza lasciarsi fuorviare, senza curarsi d'altro | figurato operare rettamente, rigare diritto || diritto d'asta = percentuale, solitamente 10%, che spetta all'ente che organizza un'asta pubblica e che si aggiunge al prezzo di aggiudicazione || diritti d'autore = compenso dovuto all'autore per lo sfruttamento commerciale di una sua opera intellettuale creativa || diritto d'autore = diritto diritto alla proprietà intellettuale che spetta all'autore di un'opera dell'ingegno || a (buon) diritto = giustamente, con piena ragione, per giusti motivi è stato castigato a buon diritto || diritto canonico = insieme delle norme che regolano la vita interna della Chiesa || diritto di cantarata o di portata = negli antichi statuti e consuetudini, il diritto dei componenti l'equipaggio delle navi mercantili di caricare sulla nave merci per proprio conto || a torto o a diritto la casa è nostra fino al tetto = || diritti civili = diritti che spettano a ogni cittadino e concernenti la sua vita privata e sui quali lo stato non ha facoltà d'interferire || diritto civile = diritto parte del diritto che ha per oggetto lo stato delle persone e i loro beni || Movimento dei diritti civili = movimento politico sviluppatosi negli Stati Uniti negli anni '50 e '60 per ottenere l'applicazione del dettato costituzionale anche per i negri | per estensione ogni movimento rivolto a tutelare i diritti delle minoranze || diritto codificato = diritto diritto positivo || dritto diritto come un fuso = detto di persona dritta, ben eretta co' baffi di capecchio e con que' musi, / davanti a Dio diritti come fusi [Giusti] || diritto come un fuso = impettito, con portamento eretto || diritto comparato = diritto studio comparativo di istituti giuridici appartenenti a ordinamenti diversi || diritto comune = (propriamente) l'insieme delle norme giuridiche contenute nel «Corpus Iuris Civilis» di Giustiniano, arricchite dalle glosse e dai commenti dei giuristi medievali, che sono state alla base del diritto europeo fino all'entrata in vigore delle costituzioni moderne dopo il XVIII secolo | per estensione complesso delle norme generali applicabili a tutti i cittadini di uno stato e che si contrappongono alle norme locali, a quelle individuali e alle norme di diritto speciale o eccezionale || diritti di custodia = banca corrispettivo richiesta dalla banca per il servizio di custodia di titoli e oggetti di valore || alla diritta = dalla parte diritta, dalla parte giusta || di diritto = per legge, in forza di una disposizione di legge; lo stesso che la locuzione latina «ope legis» quell'eredità gli spetta di diritto | per estensione per diritto acquisito, facendo valere un diritto che deriva da una consuetudine sono arrivato prima e mi spetta di diritto passare prima || diritto diritto = difilato se continui così, finirai diritto diritto al riformatorio! || fare diritto = arcaico fare giustizia || per diritto = parallelamente a una linea stabilita; si oppone a per traverso || diritto divino = storia quello dei sovrani, si ritenevano investiti della loro autorità da Dio stesso || diritti doganali = tasse dovute per il passaggio delle merci attraverso la linea doganale || tessuto a due diritti = tessitura stoffa le cui facce sono uguali e possono apparire esternamente con l'una o con l'altra parte || diritto ecclesiastico = diritto insieme delle norme che regolano i rapporti fra lo Stato e la Chiesa || diritto di famiglia = diritto l'insieme delle norme giuridiche concernenti l'istituto familiare || filare rigare diritto = fare giudiziosamente il proprio dovere, comportarsi bene, correttamente || stare dritto coi fili = si dice di persona debole, sfinita che sembra non potersi reggere da sé || diritto fisso = percentuale dovuta dal cliente al cameriere di un pubblico esercizio sul prezzo delle consumazioni quando il servizio non è compreso nel prezzo delle consumazioni || diritto del più forte = l’imposizione agli altri della propria volontà da parte di chi è superiore per forza fisica o economica || diritto delle genti = le norme che tutto il mondo civile riconosce come fondamentali nei rapporti tra i popoli || governo di diritto = governo costituito da persone che ne sono legittimamente investite; si contrappone a governo di fatto || diritto internazionale = diritto la parte del diritto che regola i rapporti fra stati e organizzazioni internazionali || diritto del lavoro = diritto settore del diritto che si occupa di disciplinare i rapporti tra lavoratori e datori di lavoro, l’attività sindacale e la previdenza sociale || levarsi diritto = alzarsi in piedi || in linea di diritto = sul piano strettamente giuridico; si contrappone a in linea di fatto || a maggior diritto = ancor più, a maggior ragione || punto diritto maglia diritta = uno dei punti fondamentali del lavoro a maglia || il diritto e il rovescio di una medaglia = figurato il lato positivo e quello negativo di una situazione, di una questione || diritto naturale = l'insieme delle norme non scritte ritenute irrinunciabili perché corrispondenti alla natura stessa dell'essere umano || diritto penale = diritto il complesso delle norme con cui lo stato vieta determinati comportamenti, mediante la minaccia di una sanzione || diritti politici = l'insieme dei diritti del cittadino che gli consentono di partecipare alla vita politica dello stato; il diritto di votare e di essere eletto || diritto positivo = diritto l'insieme delle norme emanate da uno Stato ed effettivamente vigenti che costituiscono l'ordinamento giuridico di un paese || diritto speciale di prelievo = economia unità ideale di conto di cui ciascun membro del Fondo Monetario Internazionale può disporre per il regolamento di posizioni debitorie con altri Paesi membri || diritto privato = diritto la parte del diritto che regola i rapporti tra i singoli cittadini e tra questi e gli enti pubblici || diritto processuale = diritto l'insieme delle norme di procedura || diritto pubblico = diritto la parte del diritto che regola l'organizzazione e le funzioni dello Stato e dei suoi enti || diritto quesito = diritto diritto acquistato da una persona, anche giuridica, in seguito a un fatto o come conseguenza giuridica legata al fatto stesso || questione di diritto = questione che concerne il diritto | per estensione questione di principio || diritto quiritario = storia la prima fase arcaica del diritto romano || diritto reale = diritto diritto che si ha sulle cose reali || diritto romano = diritto l'insieme delle norme vigenti nella Roma dell'età repubblicana e imperiale e i principi giuridici che ne sono derivati || diritto del sangue = diritto che si richiama o che deriva dai legami della consanguineità || scienza del diritto = la giurisprudenza || stare diritto = stare con la schiena ben eretta | stare in piedi || diritti di stola = compenso corrisposto in passato dai fedeli al parroco per alcune funzioni espressamente richieste || per diritto e o per traverso = in tutte le direzioni | per estensione in tutti i modi, in un modo o nell'altro || diritti dell'uomo = i diritti che spettano a ciascun essere umano, relativi all'uguaglianza, libertà e dignità che sono stati stabiliti dall'assemblea dell'ONU nel 1948 || diritto vantato = diritto diritto di cui ci si afferma titolari e del quale si rivendica il riconoscimento giuridico || la diritta via = la via della virtù, che porta al bene || diritto di misura pubblica o di peso pubblico = tributi tributo riscosso dai Comuni presso i quali sia istituito ufficialmente un servizio di pesi e misure pubbliche || diritto come il campanile di Pisa = ironico storto, pendente || diritto bellico = diritto il diritto internazionale di guerra || diritto greco–romano = storia il diritto bizantino, in quanto rappresenta uno sviluppo del diritto romano in ambienti di cultura greca || diritto interlocale = diritto complesso di norme che disciplina i rapporti fra le varie norme aventi efficacia territorialmente limitata || con giusta, equa, diritta lance = letterario con somma giustizia ed equità | porre in lance letterario mettere a confronto, a paragone e poi che 'l rischio è di sì lieve danno / posto in lance co 'l pro che 'l contrapesa Tasso || diritto potestativo = diritto diritto soggettivo che consiste nel potere riconosciuto a un soggetto di mutare, mediante un atto unilaterale, la situazione giuridica di un altro soggetto, che non può opporsi alla modificazione || (diritto di) prevendita = commercio importo della commissione che il concessionario della vendita aggiunge al prezzo del biglietto come propria retribuzione || diritto costituendo = diritto diritto ancora da costituire, in opposizione a diritto costituito || stato di diritto = politica stato regolato da una costituzione cui devono sottostare le leggi, in cui anche le autorità pubbliche sono tenute a rispettare le leggi e in cui vige la separazione dei poteri || diritto di zagato = storia in Sicilia, diritto baronale di vendere, anche in forma coercitiva, tutti i generi alimentari in una taverna autorizzata e controllata dal barone stesso, durato fino alla costituzione del 1812 che aboliva la feudalità in Sicilia || avente diritto = diritto che, chi ha giuridicamente diritto a qualcosa, in base a una valutazione giuridica, burocratica e simili || diritto canonico = ecclesiastico l'ordinamento normativo della Chiesa, l'insieme delle leggi e dei decreti emanati dai pontefici e dai concili | ecclesiastico per estensione la disciplina che studia tali norme || diritto, impalato come un cero = dritto, immobile, rigido e impettito con la persona || diritti per contrassegno = burocrazia diritti riscossi dalle dogane in corrispettivo dell'apposizione di bolli di piombo e simili destinati ad accertare l'identità delle merci spedite da una dogana all'altra || diritto monetario = economia finanza il diritto di batter moneta, e anche l'entrata eventualmente ricavata da chi ha diritto di batter moneta, cioè dallo Stato || diritto onorario = diritto complesso di norme che regolano l'acquisto, la perdita e l'uso delle distinzioni onorifiche || diritti quesiti = diritto i diritti già maturati da un soggetto, entrati a far parte del suo patrimonio giuridico e per i quali non si applica una nuova legge || diritto di recesso = diritto nel diritto civile: facoltà di non dare esecuzione a un contratto, specialmente di un consumatore di annullare l'acquisto effettuato da esercitarsi nei termini stabiliti dalla legge informare l'acquirente sul diritto di recesso || avente diritto = diritto che, chi ha giuridicamente diritto a qualcosa, in base a una valutazione giuridica, burocratica e simili || diritto canonico = ecclesiastico l'ordinamento normativo della Chiesa, l'insieme delle leggi e dei decreti emanati dai pontefici e dai concili | ecclesiastico per estensione la disciplina che studia tali norme || diritto, impalato come un cero = dritto, immobile, rigido e impettito con la persona || diritti per contrassegno = burocrazia diritti riscossi dalle dogane in corrispettivo dell'apposizione di bolli di piombo e simili destinati ad accertare l'identità delle merci spedite da una dogana all'altra || diritto d'abitazione = diritto diritto reale che consente di abitare con la propria famiglia in una casa di proprietà altrui || diritto trasferibile = diritto diritto che può passare da un titolare a un altro || diritto della zecca = arcaico l'utile che ricavava il sovrano o il principe di uno stato dalla coniazione o dal monetaggio || diritti affievoliti o condizionati = diritto i diritti soggettivi riconosciuti o tutelati come tali sino a quando non vengano in contrasto con un interesse pubblico enl qual caso vengono sacrificati, con o senza corresponsione di un'indennità || tirar diritto = andare avanti senza voltarsi, senza voltarsi né soffermarsi, continuando a percorrere la propria strada l'ho chiamato, ma lui ha tirato dritto | figurato tendere con decisione a uno scopo prestabilito, perseguirlo tenacemente malgrado le opposizioni ha tirato dritto || diritto d'asta = commercio la percentuale sulle vendite che spetta all'organizzatore dell'asta || concorso fra diritti soggettivi = diritto coesistenza di più diritti soggettivi appartenenti a soggetti diversi e aventi il medesimo oggetto anche se contenuto e natura diversi; || giudizio di diritto e giudizio di fatto = diritto si riferisce al giudizio pronunciato dalla Corte di Cassazione, cui spetta esprimere un giudizio di diritto, cioè giudicare dell'applicazione delle norme giuridiche e non pronunciato in merito all'accertamento dei fatti || rigare, filare diritto o dritto = comportarsi correttamente, eseguire rigorosamente i propri doveri da quando è uscito di prigione, fila diritto || fonti del diritto = diritto gli organi legislativi o l'insieme dei fatti e degli atti riconosciuti idonei a creare, modificare ed estinguere le norme di un ordinamento giuridico; nell'ordinamento italiano: la Costituzione e le leggi costituzionali, i regolamenti comunitari, le leggi e gli usi e costumi || teoria formale del diritto = diritto lo stesso che formalismo giuridico || imprescrittibilità di un diritto = diritto illimitata validità di un diritto, che non decade anche se non esercitato || inerranza di diritto = inerranza che esclude la possibilità stessa dell'errore || diritto delle genti = storia diritto in senso lato: il complesso delle norme egualmente osservate presso tutti i popoli civili, perché suggerite dalla ragione naturale | storia diritto in senso più stretto: il complesso delle norme che regolarono i rapporti fra Romani e stranieri || diritto sindacale = diritto ramo del diritto che disciplina la costituzione e le funzioni dei sindacati || diritto parlamentare = diritto complesso delle norme che regolano l'ordinamento interno e le attività delle due Camere del parlamento || piega diritta = geologia deformazione tettonica con piano assiale verticale || affievolimento del diritto (soggettivo) = diritto limitazione del diritto che si verifica quando interessi personali si trovano in contrasto con l'interesse pubblico || accampare diritti, pretese = pretendere, specialmente indebitamente || diritti acquisiti = diritto Diritto acquisito, diritto sorto sotto l'impero di una legge non più in vigore e che resta in vita anche se non ancora esercitato || diritto aeronautico = diritto ramo del diritto che studia la materia della navigazione aerea e il complesso delle norme che la regolano || diritto di affissione = burocrazia tassa che si paga per poter affiggere manifesti || diritto agibile = diritto ogni diritto che possa essere fatto valere in giudizio || agibilità di un diritto = diritto la possibilità che un diritto sia fatto valere in giudizio || diritto agrario = diritto l'insieme delle norme che regolano i rapporti sociali in materia agricola || diritto agrario = diritto ramo o aspetto del diritto che comprende tutta la disciplina giuridica relativa all'esercizio dell'agricoltura || diritto d'alloggio = burocrazia diritto che spetta a funzionari governativi e ufficiali dell'esercito cui è dovuto l'alloggio gratuito || stato di diritto = politica stato caratterizzato da una costituzione rigida e dal controllo di legittimità costituzionale delle leggi ordinarie e che è tenuto a osservare le norme del diritto positivo da lui stesso create; si contrappone allo stato assoluto || stato di diritto = diritto stato in cui anche le autorità pubbliche sono tenute a rispettare le leggi e in cui vige la separazione dei poteri || statuto (dei diritti) dei lavoratori = diritto la legge del 20 maggio 1970 n. 300 che tutela la dignità, la salute, la professionalità e la libertà politica e sindacale dei lavoratori e detta norme sul collocamento || diritto di angaria = diritto diritto del belligerante di requisire, per necessità bellica, aerei o le navi mercantili neutrali che vengano a trovarsi sul proprio territorio o nelle proprie acque territoriali || diritto all'anonimato = diritto diritto di nascondere la propria identità nei casi previsti dalla legge || arar diritto = figurato raro operare con giudizio, compiere il proprio dovere || diritto accessorio = diritto diritto secondario che viene trasmesso o acquisito insieme a un diritto principale da cui deriva || diritto di appoggio = diritto diritto di appoggiare o infiggere una propria costruzione su terreni o immobili altrui | diritto diritto del comproprietario di un muro divisorio, di fabbricare appoggiandovi una sua costruzione || diritto d'asilo = storia diritto di immunità che in antico si acquistava rifugiandosi in un tempio o in un luogo sacro || diritto amministrativo = diritto ramo del diritto pubblico che attiene all'organizzazione e all'attività della pubblica amministrazione | || diritto o tassa di ancoraggio = marineria tributo dovuto all'autorità portuale dove la nave getta l'ancora, come contribuzione alle spese per mantenere il porto in buone condizioni d'approdo e di scarico || diritti assoluti = diritto diritti che possono esser fatti valere contro chiunque, non essendo rivolti, come i relativi, a un soggetto determinato || aspettativa di diritto = diritto possibilità astratta di acquistare un diritto in base a circostanze che devono ancora maturarsi || diritto d'autore = diritto diritto di esclusiva proprietà e paternità, per quanto riguarda la tutela, la diffusione e lo sfruttamento economico delle loro opere, riconosciuto agli autori di opere letterarie, scientifiche o musicali | diritto il compenso che ne deriva riscuotere i diritti d'autore || attentare ai diritti, alla libertà di un popolo = mirare a sopprimere i diritti, la libertà || diritto beneficiario = diritto il diritto patrimoniale della Chiesa || diritto bizantino = storia sistema giuridico che si sviluppò nelle regioni orientali dell'Impero romano da Costantino il Grande in poi ed ebbe vigore fino alla caduta di Costantinopoli | storia in senso più stretto: il diritto sviluppatosi da Giustiniano in poi, le cui fonti sono, in gran parte, redatte in lingua greca || perdita o diritto di brevità = banca compenso dovuto alle banche per lo sconto o l'incasso di cambiali presentate per l'operazione in epoca molto vicina alla scadenza || camminare diritto o dritto = figurato agire rettamente || (tassa o diritto della) candela = storia nel Medioevo: tassa richiesta a titolo formale di rimborso al giudice della spesa per candele da lui consumate durante lo studio della causa, che però era una forma di pagamento delle spese giudiziarie



Proverbi


chi paga la musica, ha anche diritto di ballare || chi va diritto, non fallisce strada || diritto scritto non può contraddire a diritto naturale || fa' valere il tuo diritto, ma sempre in modo dritto || iI diritto protegge l'innocenza || il diritto e il torto si mordono per la coda || il diritto inclina più ad assolvere che a condannare || il diritto trionfa, il torto cade a terra || il diritto troppo spinto, diventa torto || la donna guarda più sott'occhio che non fa l'uomo a diritto filo || l'asina col puledrino, non va dritta al mulino || le non si foran tutte diritte || mai non perde natura i diritti suoi || necessità vince diritto || nel diritto, nel trono e nel lavoro sta la forza del popolo || non è buon bifolco che faccia sempre diritto il solco || ogni medaglia (o ogni diritto) ha il suo rovescio || ognuno ha diritto alle proprie opinioni || quando il tempo è diritto, non val cantare il picchio || sacco vuoto non si regge diritto (o in piedi, o non sta ritto) || tre cose simili; prete, avvocato e morte Il prete toglie dal vivo e dal morto; l'avvocato vuol del diritto e del torto; e la morte vuole il debole e il forte || tutti dell'uomo vantano i diritti, sui doveri dell'uomo tutti stanno zitti || un pugno di potere vale di più di un sacco di diritti || usanza di paese, diritto di paese


continua sotto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

dirisione (s. femm.)
diritta (s. femm.)
dirittamente (avv.)
dirittanza (s. femm.)
dirittezza (s. femm.)
diritto (agg.)
diritto 1 (s. masch.)
diritto 2 (s. masch.)
diritto (avv.)
dirittone (s. masch.)
dirittorovescio (avv.)
dirittura (s. femm.)
diritturiere (agg. e s. masc.)
dirivante (agg.)
dirivare (v. trans e intr.)
dirivativo (agg.)
dirivato (agg.)
dirivazione (s. femm.)
dirizzamento (s. masch.)
dirizzare (v. trans.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 4